Consiglio comunale del 29 settembre 2023

9 minuti di lettura

Venerdì 29 settembre 2023 alle 18 nella sala consiliare si riunisce il Consiglio comunale per discutere i 17 punti all’Ordine del giorno 

In sala consiliare venerdì 29 settembre 2023 alle 18 si riunisce, in seduta pubblica ordinaria, il Consiglio comunale, per la trattazione dell’Ordine del Giorno di seguito riportato. Il Consiglio ha luogo in sala consiliare in piazza Conte Rosso 7. Dalle 18 alle 18,30 si svolge la seduta di Consiglio aperta per le domande dei cittadini regolata con delibera consiliare n. 67 del 17/10/2013.

Diretta streaming su Magnetofono

Live blog

18,40 – Il presidente del Consiglio Renzo Tabone dà inizio alla seduta e il segretario Livio Sigot procede all’appello. Sono presenti 16 consiglieri su 17.

18,42 – Nelle comunicazioni il sindaco Andrea Archinà affronta il tema del blocco dei diesel Euro5 prima annunciato, poi revocato e prorogato di due anni dalla Regione Piemonte. Il sindaco propone di osservare un minuto di silenzio in memoria del presidente emerito della Repubblica Giorgio Napolitano e del cittadino di Avigliana recentemente scomparso a 83 anni Gianfranco Perottino che fu consigliere comunale all’inizio degli Anni 2000.
Spazio alle comunicazioni dei consiglieri.

18,55  – Il segretario comunale illustra il punto 2, ovvero l’approvazione dei verbali del precedente Consiglio del 14 luglio scorso. Con 15 voti favorevoli e 1 astenuto il punto è approvato.

18,56 – L’assessora Paola Babbini illustra i punti 3 e 4 sulle variazioni di bilancio in via d’urgenza. Con 10 voti favorevoli e 5 contrari il punto 3 è approvato. Con 11 favorevoli e 5 contrari si approva anche il punto 4.

19,05 – Il vicesindaco Babbini illustra il punto sulla variazione al bilancio di previsione 2023/2025. Si parla del contributo per il Borgo medievale e il Castello proveniente dal bando Prima di Fondazione Compagnia di San Paolo, dei costi di bonifica in seguito all’incendio della ditta Ecoidea e dell’iscrizione del Comune di Avigliana al Gal Escartons e Valli Valdesi. Il vicesindaco Babbini annuncia l’intenzione di avviare un progetto Caffè Alzheimer a domicilio. Con 11 favorevoli e 5 contrari il punto è approvato.

19,19 – Paola Babbini illustra il punto 6. Il Comune in quanto capofila di enti pubblici cosiddetto Gap, Gruppo amministrazione pubblica, e degli enti e delle società partecipate inclusi nel perimetro di consolidamento, redige il bilancio consolidato che è un documento contabile a carattere consuntivo. Il bilancio consolidato rappresenta il risultato economico, patrimoniale e finanziario del Gruppo amministrazione pubblica, attraverso un’opportuna eliminazione dei rapporti che hanno prodotto effetti soltanto all’interno del gruppo, al fine di rappresentare le transazioni effettuate con soggetti esterni al gruppo stesso. Il bilancio consolidato è predisposto dall’ente capogruppo, che ne deve coordinare l’attività.

Le finalità sono quelle di:

  • sopperire alle carenze informative e valutative dei bilanci degli enti che perseguono le proprie funzioni anche attraverso enti strumentali e detengono rilevanti partecipazioni in società, dando una rappresentazione, anche di natura contabile, delle proprie scelte di indirizzo, pianificazione e controllo
  • attribuire alla Amministrazione capogruppo un nuovo strumento per programmare, gestire e controllare con maggiore efficacia il proprio gruppo comprensivo di enti e società
  • ottenere una visione completa delle consistenze patrimoniali e finanziarie di un gruppo di enti e società che fa capo a un’Amministrazione pubblica, incluso il risultato economico.
Gli enti e le società partecipate dal Comune di Avigliana inclusi nel perimetro di consolidamento
Gli enti e le società partecipate dal Comune di Avigliana incluse nel perimetro di consolidamento

19,28 – Il consigliere Luca Carnino chiede chiarimenti sull’aumento del passivo dal 2021 al 2022. La seduta è sospesa per chiedere ulteriori informazioni alla responsabile comunale dell’Area finanziaria.

19, 35 – La seduta riprende e il segretario conferma che si tratta di un incremento di somme a fronte degli investimenti del Pnrr. Con 11 favorevoli e 5 contrari il punto all’Odg è approvato e reso immediatamente eseguibile.

19,37 – Illustra il punto 7 il sindaco. Sono da nominare due componenti del Consiglio comunale che insieme al sindaco costituiscano la Commissione per la revisione degli elenchi dei giudici popolari convocata ogni due anni. Il sindaco propone di rispettare il criterio di nominare un consigliere di maggioranza e uno di minoranza. Come consigliere di maggioranza propone la consigliera Marcella Mansuino. Le minoranze propongono la consigliera Giorgia Wood. La votazione per alzata di mano vede 14 voti favorevoli e l’astensione delle due consigliere nominate.

19,41 – L’assessore ai Lavori pubblici Andrea Remoto illustra i punti 8, 9 e 10. Strade private utilizzate da oltre vent’anni come pubbliche sono acquisite a patrimonio comunale. Si procede alle votazioni. I punti sono approvati e resi immediatamente eseguibili all’unanimità.

19,47 – Il punto 11 è illustrato dall’assessora allo Sport Rossella Morra. Presso il Lago Grande di Avigliana sono svolti eventi sportivi e culturali, attività di monitoraggio ambientale organizzati o co-organizzati dal Comune di Avigliana e dall’Ente di gestione delle Aree protette delle Alpi Cozie (Ente Parco), che richiedono assistenza in acqua o su imbarcazione. Nell’ambito del Nucleo sommozzatori di Protezione civile Lorenzo Cravanzola Odv è presente un gruppo di volontari di protezione civile, specializzati per interventi in acqua e ambienti allagati, i quali beneficiano di adeguata copertura assicurativa, sia per la propria attività che verso terzi. Il gruppo, formato da volontari appartenenti a unità di Protezione civile, per migliorare e mantenere le proprie capacità operative, necessita di un luogo presso cui effettuare formazione, addestramenti e simulazioni. La convenzione è gratuita e prevede rimborsi spesa. Con 16 voti favorevoli il punto è approvato.

19,50 – Si passa alle mozioni. La prima la illustra il capogruppo Spanò che chiede “l’immediato ripristino del servizio scuolabus per gli studenti residenti nel territorio comunale e iscritti alle scuole primarie e secondaria di primo grado di Avigliana, da erogarsi con modalità quantomeno equivalenti a quelle del precedente anno scolastico”.

Risponde l’assessora all’Istruzione Paola Babbini che spiega che la mancata attivazione è dovuta all’assenza di operatori a cui affidare l’appalto. «Non è un problema di mancata volontà– dichiara l’assessora –. Lo scorso anno è stato affidato un incarico diretto a condizioni “accettabili” garantendo così il trasporto scolastico dal primo giorno di scuola. Al momento il servizio quest’anno non è ancora partito perché il problema del trasporto scolastico si è accentuato non soltanto per ragioni economiche, ma anche per ragioni legate alla gestione del servizio». Nell’articolo di Avigliana notizie sono spiegate le ragioni della mancata attivazione. Si terrà un incontro con una ditta la prossima settimana. L’argomento è stato affrontato inoltre anche in una riunione convocata con l’Unione montana Valle Susa, dato che il problema non riguarda soltanto il Comune di Avigliana. L’assessora ricorda che esiste comunque un efficiente servizio di piedibus, con 8 linee completamente gratuite per i genitori. L’assessora propone un emendamento alla mozione. Inizia il dibattito sul punto 12.

Il consigliere Carnino propone di modificare il testo della mozione eliminando l’aggettivo “immediato”. Quindi “il ripristino del servizio scuolabus per gli studenti residenti, dando priorità ai residenti nelle borgate e delle zone meno servite dal trasporto pubblico locale”. La mozione è approvata con il testo emendato.

20,42 – Il capogruppo Angelo Roccotelli interroga il sindaco e l’assessore competente sulla gestione degli impianti sportivi di via Suppo al fine di sapere: come si siano concluse le pendenze in essere con il precedente gestore (oggetto di commissione di indagine della precedente consiliatura); rispetto al bando di assegnazione ai nuovi gestori, quale sia lo stato dell’arte degli obiettivi da raggiungere come dettagliato dal bando; se il piano economico-finanziario originario, a seguito delle variazioni proposte dal gestore e accordate dall’Amministrazione sia ancora il medesimo oppure se siano state apportate modifiche. Gli adempimenti contrattuali ed economici dei nuovi gestori sono in linea con quanto previsto dal bando? In particolare sono in regola i pagamenti di canoni e utenze?

Risponde l’assessore Andrea Remoto. 1) I lavori previsti nella precedente concessione sono stati collaudati il 12 novembre 2021 e l’atto di collaudo tecnico-amministrativo è stato approvato. 2) Rispetto all’attuale bando di assegnazione alla società Sport4Friend si comunica che nel capitolato erano previsti i lavori di ripristino funzionalità piscina, sostituzione del telo di copertura del campo da tennis in terra rossa, sostituzione del manto in erba sintetica dei 4 campi polivalenti tennis/calcetto.
La piscina è risultata in funzione sia nella stagione 2022 che nella stagione 2023, il telo di copertura dei campi da tennis risulta sostituito nel mese di gennaio 2023, e quindi tali interventi risultano completamente realizzati, mentre la sostituzione del manto in erba sintetica è stato posticipato a seguito di accordi intercorsi con l’Amministrazione, per la possibilità di installare sui campi le strutture per il gioco del Padel.
3) Anche a seguito delle modifiche intercorse, nel complesso della concessione il piano economico finanziario originario non è stato variato.
4) Per quanto riguarda gli adempimenti economici la società risulta a oggi in regola con il pagamento dei canoni dovuti, mentre per le utenze relative al 2022 è stata richiesta e concessa, una rateizzazione dei pagamenti a seguito del sopravvenuto aumento dell’energia, per la quale la stessa Amministrazione centrale è dovuta intervenire con provvedimenti ad hoc.

20,49 – Si affronta il tema dello spostamento del mercato di piazza del Popolo, già oggetto del question time. Illustra la mozione il consigliere Carnino che chiede di “sospendere immediatamente l’esecuzione del progetto di rigenerazione di piazza del Popolo e il trasferimento del mercato cittadino di piazza del Popolo, per procedere a una valutazione della necessità dell’intervento e, in caso positivo, alla riprogettazione radicale dello stesso, da condursi con il coinvolgimento preventivo e attivo della cittadinanza, degli operatori commerciali, delle realtà associative locali e dell’intero Consiglio comunale”. Replica il sindaco spiegando che il tema di piazza del Popolo, di cui si parla da anni, è centrale nell’ambito della riqualificazione urbana della Città. «Con gli operatori del mercato ci sono stati incontri fin dal mese di aprile» precisa il sindaco. Inizia il dibattito sul punto 14.

Il sindaco annuncia voto negativo da parte della maggioranza. Con 11 voti contrari e 5 favorevoli la mozione è respinta.

21,47 – Si torna sul tema di piazza del Popolo e sulla sua viabilità con l’interrogazione del gruppo Per Avigliana. Il capogruppo Roccotelli chiede se sia stata presentata richiesta di parere alla Soprintendenza, per l’abbattimento dell’unico arco storico attualmente presente in piazza del Popolo e per permetterne il transito delle auto. In caso di risposta affermativa quale sia stata la risposta della Sovrintendenza;
In caso di risposta negativa quali opzioni abbia previsto l’Amministrazione per raggiungere il medesimo obiettivo.

Replica l’assessore Remoto che il progetto di piazza del Popolo non prevede la demolizione dell’arco. La Soprintendenza ha rilasciato il proprio parere favorevole sul progetto facendo proprio il parere della Commissione paesaggistica.

21,55 – Illustra il punto 16 il capogruppo Picciotto che interroga il sindaco chiedendo quali irregolarità edilizie siano state riscontrare all’interno del Circolo Nautico Avigliana; a quale periodo esse risalgano; quali iniziative ha assunto a riguardo l’Amministrazione comunale; quali interlocuzioni abbia svolto o stia svolgendo l’Amministrazione comunale per addivenire alla ripresa della regolare attività del Circolo. Replica il sindaco che l’attività di verifica su presunte irregolarità è stata fatta in seguito all’esposto di un cittadino. Il sopralluogo congiunto con uffici comunali, Asl e altri soggetti ha rilevato strutture in legno e murarie destinate a cucina, barbecue, doccia, wc, spogliatoio e magazzino. Le opere risultano effettuate dopo il 1990. L’interesse da parte dell’Amministrazione è che fosse sanata la situazione delle opere murarie senza che questo inficiasse il regolare svolgimento della stagione estiva del circolo. Le strutture sono quindi risultate non sanabili e saranno demolite. L’accesso alle strutture è stato interdetto e sono stati installati wc chimici. Uno dei due pontili è stato invece autorizzato, mentre il secondo è stato interdetto.

22,06 – La consigliera Wood illustra l’ultimo punto all’Ordine del giorno e interroga l’Amministrazione per sapere quali interventi di manutenzione ordinaria o straordinaria delle strade presenti nel territorio comunale siano previsti per i prossimi diciotto mesi; quali risorse economiche comunali siano attualmente stanziate per la manutenzione ordinaria delle strade comunali o per la cui manutenzione è comunque competente il Comune; quali verifiche siano state condotte sui lavori effettuati in corso Torino, via Monginevro e corso Dora, quali eventuali interventi correttivi siano stati previsti e quali iniziative siano state assunte per contestare e provvedere a eliminare gli eventuali errori di esecuzione.

Risponde l’assessore Remoto leggendo la risposta degli uffici: recentemente è stato definito un appalto per la manutenzione delle strade e uno per la manutenzione della segnaletica. Saranno dunque effettuate le asfaltature delle strade oggetto dell’interrogazione. L’assessore precisa che in corso Torino il cantiere è ancora aperto.

22,13 – Il presidente Tabone dichiara chiusa la seduta.

Ordine del giorno

1

Comunicazioni.

2

Approvazione verbali Consiglio comunale del 14.07.2023.

3

Ratifica deliberazione di Giunta comunale n. 201 del 31/7/2023 avente per oggetto: “Art. 175 c. 4 d.lgs. 18 agosto 2000 n. 267 – variazione al bilancio di previsione 2023 in via d’urgenza”.

4

Ratifica deliberazione di Giunta comunale n. 210 del 10/08/2023 avente per oggetto: “Art. 175 c. 4 d.lgs. 18 agosto 2000 n. 267 – variazione al bilancio di previsione 2023 in via d’urgenza”.

5

Art. 175 d.lgs. n. 267 del 18 agosto 2000 – variazione al bilancio di previsione 2023/2025.

6

Bilancio consolidato esercizio 2022. Approvazione.

7

Commissione per la revisione degli elenchi dei giudici popolari. Nomina componenti.

8

Acquisizione a titolo gratuito al demanio stradale del Comune di Avigliana di immobili utilizzati a uso pubblico ai sensi dell’art 31 c 21 della legge 448/98 aree catastalmente individuabili al foglio 3, particella 362 via Moncenisio.

9

Acquisizione a titolo gratuito al demanio stradale del Comune di Avigliana di immobili utilizzati a uso pubblico ai sensi dell’art 31 c 21 della legge 448/98 aree catastalmente individuabili al foglio 20, particelle 534, 542, 305-532-533-537-539-541 via Gallo.

10

Acquisizione a titolo gratuito al demanio stradale del Comune di Avigliana di immobili utilizzati a uso pubblico ai sensi dell’art 31 c 21 della legge 448/98 aree catastalmente individuabili al foglio 9, mappale 818 corso Europa.

11

Convenzione di collaborazione tra l’Ente gestore delle Aree protette delle Alpi Cozie, il Comune di Avigliana e il nucleo sommozzatori di protezione civile “Lorenzo Cravanzola Odv” per interventi in acqua nei laghi di Avigliana.

12

Mozione presentata dal gruppo consiliare Progetto adesso Avigliana con oggetto: impegno a ripristinare il servizio scuolabus.

13

Interrogazione presentata dal gruppo consiliare Per Avigliana con oggetto: situazione impianti sportivi comunali di via Suppo.

14

Mozione presentata dal gruppo consiliare Progetto adesso Avigliana con oggetto: impegno a sospendere il trasferimento del mercato di piazza del Popolo.

15

Interrogazione presentata dal gruppo consiliare Per Avigliana con oggetto: viabilità piazza del Popolo, pareri soprintendenza.

16

Interrogazione presentata dal gruppo consiliare Progetto adesso Avigliana con oggetto: irregolarità edilizie riscontrate all’interno del Circolo nautico aviglianese.

17

Interrogazione presentata dal gruppo consiliare Progetto adesso Avigliana con oggetto: manutenzione ordinaria e straordinaria delle strade nel territorio comunale.

2 Comments

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articolo precedente

Riprende Caffè Alzheimer

Prossimo articolo

Settimana della mobilità sostenibile

Ultime notizie di Comune

25 aprile 2024

Il programma delle manifestazioni in occasione del 79esimo anniversario della Liberazione