Calcio: l’Aviglianese in Prima Categoria

1 minuto di lettura

Nell’arco di due anni la squadra di calcio juniores ha scalato due categorie, un mezzo miracolo del mister Davide Bonino e del team guidato dal presidente Mimmo Paladino 

Avigliana, 9 agosto 2023 – Un giocatore lo vedi dal coraggio, dall’altruismo e dalla fantasia. Sono tutte caratteristiche che non sono mancate ai ragazzi della categoria juniores dell’Aviglianese calcio, che nel giro di due stagioni ha scalato le vette del calcio giovanile con un doppio salto dalla Terza alla Prima Categoria. Gli importanti traguardi sono stati raggiunti grazie alla guida del mister Davide Bonino, alla passione del presidente Mimmo Paladino e di tutto il direttivo composto da Giorgio Lorico, Mario Bollettieri, Luca Rosa Brusin, Gabriele Miceli, Andrea Putero, Michele Archinà, Paolo Massola, Mauro Ficca, Dario Leggiero, quasi tutti ex Avigliana calcio. La squadra vanta anche una delle tifoserie più calde di tutto il Piemonte, tanto da essere conosciuta anche fuori dalla regione.
«Esprimiamo come Amministrazione comunale – dichiara il sindaco di Avigliana Andrea Archinà – le nostre più vive congratulazioni alla dirigenza e ai giocatori per questo importante traguardo raggiunto, che onora tutta la nostra comunità. Impresa non facile, se si considera che fino a due anni fa lo sport del calcio era un po’ scomparso dai radar cittadini e con non pochi sforzi corali è tornato negli impianti di via Suppo. Un incentivo in più a lavorare tutti insieme per rinnovare le giuste condizioni per consolidare il risultato e proiettare verso il futuro nuovi traguardi da raggiungere».
«Siamo nati nel 2020 – spiega Mimmo Paladino –. Il primo anno ci ha fermato il Covid e da lì siamo ripartiti. Per scherzo, puntando su ragazzi giovani della juniores della vecchia Avigliana li ho portati in prima squadra. Nel campionato di seconda squadra, con giocatori anche più bravi dei nostri ragazzi, ci siamo comportati bene e ci siamo classificati terzi. Ai playoff ci hanno richiesto il ripescaggio e siamo finiti in prima categoria, e tutto questo nel giro di due anni. Abbiamo bruciato le tappe. Sta andando tutto per il verso giusto. Lavorando bene si hanno i risultati. C’è anche un po’ di fortuna, ma siamo fieri di quello che abbiamo fatto continuando su questa strada e migliorando. Un motivo d’orgoglio per Avigliana, abbiamo raggiunto il calcio che conta, quello che tutti quanti si aspettano».
Oltre alla prima squadra, composta da ragazzi dai 18 ai 24 anni, nell’Aviglianese ci sono squadre under 17, under 16, 15 e 14 fino alla scuola calcio per un totale di 200 tesserati: 12 squadre più quella femminile. Un’altra categoria forte è infatti quella dei nati nel 2007 che a settembre andranno a giocare i regionali.
Le prossime tappe? «Innanzitutto – conclude il presidente Paladino – mantenere la categoria. Poi cercare sponsor che ci possano dare una mano».

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articolo precedente

Anno scolastico 23/24, mensa e trasporti

Prossimo articolo

San Bartolomeo ritrovata

Ultime notizie di Sport

Basket e musica

Il concerto di Natale quest’anno è inclusivo e nasce dalla collaborazione tra la Filarmonica Santa Cecilia