Ai Bertassi si studiano i pesci

2 minuti di lettura

L’Istituto zooprofilattico sperimentale del Piemonte, Liguria e Valle d’Aosta ha ora una sede ad Avigliana: inaugurato nella borgata  Bertassi il Centro di referenza regionale per la biodiversità degli ambienti acquatici 

Inaugurato il 18 novembre 2022 il Centro di referenza regionale per la biodiversità degli ambienti acquatici presso l'Istituto zooprofilattico sperimentale del Piemonte, Liguria e Valle d'Aosta in borgata Bertassi (foto per gentile concessione di Anita Zolfini, La Valsusa)
Inaugurato il 18 novembre 2022 il Centro di referenza regionale per la biodiversità degli ambienti acquatici presso l’Istituto zooprofilattico sperimentale del Piemonte, Liguria e Valle d’Aosta in borgata Bertassi (foto per gentile concessione di Anita Zolfini, La Valsusa)

Avigliana 18 novembre 2022 – Taglio del nastro questa mattina alle 11 ai Bertassi per la nuova sede del Centro di referenza regionale per la biodiversità degli ambienti acquatici presso l’Istituto zooprofilattico sperimentale del Piemonte, Liguria e Valle d’Aosta, alla presenza delle autorità. L’Amministrazione comunale della Città dei due laghi, consapevole dell’importanza della tematica, ha infatti messo a disposizione una parte della ex scuola della borgata in via Lino Maritano. Il Centro è stato istituito dalla Regione Piemonte il 14 giugno scorso con l’esigenza di tutelare dal punto di vista tecnico-scientifico la biodiversità degli ecosistemi acquatici piemontesi in particolare in materia di ittiologia, ittiopatologia, genetica della conservazione, benessere delle specie ittiche e dei contaminanti ambientali.

Nella struttura sono stati allestiti laboratori e sono state installate vasche sperimentali per lo studio delle specie acquatiche. Il Centro collaborerà con altri istituti di ricerca e si occuperà anche di attività relative agli ecosistemi lacustri d’alta quota, in particolare studierà l’alterazione della biodiversità acquatica e il trasporto a medio-lungo raggio di contaminanti ambientali. Si dedicherà inoltre alla formazione, e all’educazione dei giovani alle tematiche, al monitoraggio e ai piani di intervento per il controllo e l’eradicazione di specie alloctone, con particolare riferimento al possibile nuovo ingresso di patogeni in grado di minacciare la biodiversità. Tema quest’ultimo che riguarda da vicino proprio i laghi di Avigliana.

«Siamo onorati – afferma il sindaco Andrea Archinà – di poter ospitare nella nostra città un centro di così alta importanza scientifica oggi unico in Italia. Una presenza importante che, non solo contribuirà a tutelare gli ecosistemi dei nostri due laghi, ma che sarà punto di riferimento per tutto il più ampio territorio. Un’esperienza che ha radici lontane che necessitava del rilancio e della valorizzazione di un investimento importante fatto dalle passate Amministrazioni. Anche insieme all’Ente Parco siamo già al lavoro per coordinare una serie di attività rivolte agli istituti scolastici che siamo certi troveranno nella visita al centro un’occasione di approfondimento di tematiche trasversali. Un modo anche per valorizzare un edificio di proprietà comunale e la borgata in cui si trova, in una logica anche coerente con le sue origini».
«Siamo molto soddisfatti – dichiara l’assessore all’Ambiente Stefano Ditella – di ospitare sul nostro territorio il Centro di referenza regionale per la biodiversità degli ambienti acquatici, con il quale auspichiamo di portare avanti diverse progettualità sui due laghi, a partire dal contenimento delle specie alloctone, che da alcuni anni stanno mettendo a rischio la biodiversità dei bacini lacustri. Si tratta di un’occasione unica per focalizzare la ricerca scientifica sulle problematiche dei nostri laghi e sulle strategie di azione».

Inaugurazione Centro di referenza regionale per la biodiversità degli ambienti acquatici presso l’Istituto zooprofilattico sperimentale del Piemonte, Liguria e Valle d’Aosta
Dove: Ex scuola di via Lino Maritano – Borgata Bertassi, Avigliana
Quando: Venerdì 18 novembre 2022 alle 11

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articolo precedente

Animali e crisi climatica alla Certosa1515

Prossimo articolo

Premio Etica e sport ad Avigliana Baskin

Ultime notizie di Ambiente

Roc, pere e picapere

Escursione domenica 16 ottobre alla scoperta del territorio, dei suoi sentieri e delle sue rocce

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: