Drubiaglio, inaugurato un nuovo punto acqua Smat
Da sinistra l'assessora all'Ambiente Fiorenza Arisio, la vicesindaco Paola Babbini, il sindaco Andrea Archinà e Andrea Altina dirigente area operativa Smat

Drubiaglio, inaugurato un nuovo punto acqua Smat

1 minuto di lettura

Si è svolta martedì 23 novembre l’inaugurazione della casetta dell’acqua Smat che si trova di fronte alla scuola Anna Frank

di Emanuele Rizzo

Drubiaglio, inaugurato un nuovo punto acqua Smat
Da sinistra l’assessora all’Ambiente Fiorenza Arisio, la vicesindaco Paola Babbini, il sindaco Andrea Archinà e Andrea Altina dirigente area operativa Smat

«Goccia dopo goccia nasce un fiume, un passo dopo l’altro si va lontano». I bambini della scuola Anna Frank di Drubiaglio hanno salutato l’arrivo della nuova casetta dell’acqua Smat, che è stata inaugurata martedì 23 novembre nell’area antistante la scuola, cantando una canzone dello Zecchino d’oro. Erano presenti il sindaco Andrea Archinà, la vicesindaco Paola Babbini, e l’assessora all’Ambiente Fiorenza Arisio e Andrea Altina dirigente area operativa Smat.

Il punto acqua era stato promesso da Smat per ovviare ai problemi di acqua sporca a Drubiaglio, poi risolti attraverso la pulizia delle tubature. Garantirà ai cittadini la possibilità di usufruire di acqua potabile trattata, gassata e refrigerata. Questa iniziativa ha un importante valore ambientale, dal momento che è volta anche a diminuire l’uso di bottiglie di plastica.

Importante è stata la partecipazione degli allievi della scuola elementare che, oltre a esibirsi nella canzone “Goccia dopo goccia” hanno ascoltato con interesse le parole del sindaco, il quale ha illustrato il funzionamento e il valore ambientale del nuovo punto acqua. Allo stesso modo era presente all’inaugurazione parte della cittadinanza, che ha subito potuto assaggiare l’acqua della casetta.

«Siamo contenti – dichiara l’assessora all’Ambiente Fiorenza Arisio – di aver potuto finalmente inaugurare questo nuovo punto acqua della Smat a Drubiaglio nella Settimana per la riduzione dei rifiuti, in quanto in questo modo speriamo di riuscire a contribuire alla diminuzione dell’utilizzo di altre bottiglie di plastica, incentivando l’uso dell’acqua pubblica e il riuso di contenitori per liquidi più duraturi e meno impattanti dal punto di vista dell’inquinamento ambientale. Per chi non riesce proprio a rinunciare all’acquisto di acqua in bottiglie usa e getta, chiediamo almeno di fare correttamente la raccolta differenziata, portando eventualmente le bottiglie di plastica agli ecocompattatori presenti a La Fabrica e ai campi sportivi, ma in ogni caso speriamo che questa nuova “casetta dell’acqua” aiuterà a far cambiare abitudine anche a chi finora aveva il “problema” di recuperare l’acqua gasata (che al punto acqua Smat e gratis per 15 giorni e poi costerà 5 cent ogni litro e mezzo)».

Drubiaglio, inaugurato un nuovo punto acqua Smat
Da sinistra l’assessora all’Ambiente Fiorenza Arisio, il sindaco Andrea Archinà, la vicesindaco Paola Babbini, Marisa Di Lauro, comunicazione Smat e Andrea Altina dirigente area operativa Smat

1 Comment

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articolo precedente

Vivere a spreco zero 2021, premiata Avigliana

Prossimo articolo

Biciclettata della Settimana dell’aria pulita

Ultime notizie di Ambiente