Ripartono i corsi Cpia5 ad Avigliana

1 minuto di lettura

Istruzione e formazione in età adulta del Cpia5 per conseguire il diploma a partire da 16 anni

Avigliana, 19 gennaio 2024 – A partire dal prossimo lunedì 22 gennaio ripartono ad Avigliana i corsi di istruzione e formazione in età adulta del Cpia5. Le attività gestite dalla scuola statale “Cpia5 Torino” prevedono oltre al percorso per il conseguimento del diploma di scuola secondaria di primo grado (ex licenza media) corsi multilivello per la certificazione e apprendimento della lingua italiana come lingua seconda. A breve, l’offerta formativa, sarà ampliata con moduli per l’aumento delle competenze digitali e nelle lingue straniere. I corsi sono rivolti a tutti gli adulti e ragazzi con 16 anni compiuti.
«Un importante obiettivo – dichiara l’assessora all’Istruzione Paola Babbini – raggiunto faticosamente dopo qualche anno di interruzione a causa della pandemia e ad altre complicazioni tra cui l’individuazione di locali idonei. Grazie alla collaborazione con Fondazione Casa di Carità Arti e Mestieri di Avigliana e in particolare del suo direttore Piermario Giua, si è finalmente giunti a una soluzione che ha permesso di attivare i corsi del Cpia5 per questo anno scolastico. L’Amministrazione comunale – conclude Babbini – è da sempre impegnata nella promozione di progetti educativi di territorio come quelli proposti dal Cpia».
I corsi sono finalizzati a elevare il livello di competenze e conoscenze nell’utenza adulta, a incoraggiare l’integrazione di residenti di recente immigrazione, a combattere la dispersione scolastica, a diffondere politiche di cittadinanza attiva e a garantire percorsi di studio individualizzati per facilitare il rientro in formazione di utenti giovani e adulti stranieri.
«Operare in partnership con un’agenzia riconosciuta e affidabile come quella che ci ospita – dice la neodirigente scolastica professoressa Marina Di Tommaso – ci permetterà di costruire sinergia nei percorsi e avviare progettualità comuni, verso obiettivi condivisi come l’innalzamento delle competenze di base dell’utenza adulta e mirare a un’istruzione di qualità per migliorare la vita delle persone (come da indicazioni impartite dall’Agenda Onu 2030)».
I corsi saranno attivi da lunedì 22 gennaio dalle 14,30 alle 20 nella sede di “Casa di Carita Arti e Mestieri”, in corso Torino 154.

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articolo precedente

Cantieri di lavoro Unione montana

Prossimo articolo

Una nuova veste per Piazza del Popolo: la serata

Ultime notizie di Istruzione