R-esistenze, racconti di donne

1 minuto di lettura

In occasione della Giornata internazionale per l’eliminazione della violenza sulle donne, 20 racconti di donne comuni lunedì 27 novembre alle 18 in biblioteca

Avigliana, 13 novembre 2023 – Dopo un itinerario di 23 presentazioni in tutta Italia e altre tre previste nel mese di novembre, il progetto R-esistenze sbarca alla biblioteca civica Primo Levi lunedì 27 novembre alle 18, dopo due presentazioni a Roma, di cui una all’Università la Sapienza, 8 a Torino e provincia, 4 in Umbria, 4 in Toscana e 5 in Calabria. R-esistenze è un libro a cura di Rosa Iannuzzi, ma è anche un viaggio attraverso venti racconti di donne comuni, esempi di resistenza femminile, che hanno affrontato sfide straordinarie, diventando fonte di ispirazione. Saranno presenti alcune delle autrici. Le presentazioni si sono svolte in biblioteche, case del quartiere, circoli Arci, musei, sale comunali, locali, librerie, in collaborazione con associazioni culturali, Unitre. Parte dei proventi della vendita del libro sarà devoluta ad associazioni che tutelano e salvaguardano i diritti delle donne.

Gli altri eventi in occasione della Giornata internazionale per l’eliminazione della violenza sulle donne:
Autodifesa, contro la violenza
I dialoghi della vagina
Amica, ti crediamo

Il libro
R-esistenze. Venti storie di quotidiana resistenza (L’Ancora & Hop frog edizioni, Viareggio, 2022) a cura di Rosa Iannuzzi.
«Il progetto “r-esistenze” – spiega l’autrice – nasce prima di tutto da un’urgenza personale: il bisogno di sentire vicine, in un periodo difficile come quello della pandemia, donne con le quali avevo condiviso in passato esperienze importanti. Sono state coinvolte donne di diverse località italiane. Per fare cosa? Per tornare a scrivere, nel tentativo di andare oltre il racconto personale, alla ricerca delle storie di altre donne: amiche, vicine di casa, nonne, zie, madri. Donne che hanno messo in atto con semplicità e coraggio piccole azioni di resistenza quotidiana, restando dentro il proprio percorso, fuori dagli stereotipi, insofferenti agli ordini, ribellandosi ai destini decisi da altri. Venti storie di donne comuni, che spesso sono diventate, a volte inconsapevolmente, punti di riferimento per altre donne con il loro esempio di solidarietà, di reciprocità, di aiuto, di sostegno».

5 Comments

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articolo precedente

Libertà in vendita

Prossimo articolo

Gli amici del l’ago

Ultime notizie di Cultura

Cinema d’estate

Cinesisters organizzano quattro serate con spettacolo unico alle 21,15 presso il cinema Eugenio Fassino: biglietteria dalle