Il Galilei avrà la nuova succursale nell’estate 2026

/
2 minuti di lettura

Tempi record dettati dal Pnrr a Città metropolitana di Torino daranno una nuova scuola a tutti gli studenti iscritti a partire da settembre 2026

Il sindaco di Avigliana Andrea Archinà, insieme al vicesindaco della Città metropolitana di Torino Jacopo Suppo e alla dirigente scolastica dell'Istituto Galileo Galilei
Il sindaco di Avigliana Andrea Archinà, insieme al vicesindaco della Città metropolitana di Torino Jacopo Suppo e alla dirigente scolastica dell’Istituto Galileo Galilei Rosina Cardinale

La Città metropolitana di Torino martedì 24 gennaio ha portato buone notizie ad Avigliana. Il nostro Comune è stato scelto per il più importante progetto finanziato per 4 milioni di euro sulla missione 4 – istruzione del Pnrr, la costruzione della nuova succursale dell’istituto superiore Galileo Galilei e il successivo abbattimento della sede attuale, obsoleta per tecniche costruttive e impianti con elevati costi di manutenzione e di gestione. La succursale ha sede in via Nicol 2 con accesso secondario da corso Laghi, in un’area inserita in un contesto urbano di pregio, un’area collocata tra il centro storico di Avigliana e la stazione ferroviaria, in un territorio pianeggiante a forma di anfiteatro rispetto ai rilievi che lo circondano.

«Grazie a questo intervento diretto di Città metropolitana – spiega il sindaco di Avigliana Andrea Archinà – potremo adoperarci innanzitutto nei confronti degli studenti per migliorare il loro benessere nei locali della scuola. Il progetto si inserisce inoltre all’interno di una più ampia programmazione di interventi sul centro cittadino che ovviamente insiste sulla piazza del Popolo e Casa del Popolo grazie anche in questo caso alla regia di Città metropolitana. Quindi nel centro di Avigliana atterreranno nel prossimo futuro circa 8 milioni di euro che cambieranno in meglio la fruizione anche di questa parte di città, la cui rigenerazione urbana è da anni al centro dell’attività di programmazione dell’Amministrazione comunale. In fase di redazione del progetto nei prossimi mesi dialogheremo con i professionisti incaricati per migliorare reciprocamente i due interventi in una logica comune».

La nuova sede sorgerà accanto a quella esistente, conterrà 26 classi e 2 laboratori e il cantiere inizierà a marzo del prossimo anno. «I tempi sono strettissimi, obbligati dal cronoprogramma ministeriale, ma la sfida è alla nostra portata per un investimento che dà una risposta importante a tutti gli studenti della Val di Susa e della Val Sangone che afferiscono al Galilei» ha commentato soddisfatto il vicesindaco di Città metropolitana di Torino Jacopo Suppo che ha presentato il calendario dei lavori al sindaco di Avigliana Andrea Archinà e alla dirigente scolastica del Galileo Galilei Rosina Cardinale durante un sopralluogo nella succursale.

Il progetto di sostituzione di questa parte di patrimonio edilizio scolastico obsoleto ha l’obiettivo di creare strutture sicure, moderne, inclusive e sostenibili per favorire la riduzione di consumi e di emissioni inquinanti, l’aumento della sicurezza sismica degli edifici, lo sviluppo delle aree verdi , la progettazione degli ambienti scolastici tramite il coinvolgimento di tutti i soggetti coinvolti con l’obiettivo di incidere positivamente sull’insegnamento e sull’apprendimento degli studenti, infine lo sviluppo sostenibile del territorio e di servizi volti a valorizzare la comunità. L’intervento prevede la realizzazione di un nuovo plesso scolastico a elevata efficienza energetica all’interno della stessa particella catastale di proprietà di Città metropolitana di Torino con minimo impatto ambientale, spazi didattici flessibili e innovativi, relazione con gli spazi esterni, uso di materiali durevoli, ecologici e sostenibili a bassa manutenzione. La gara e l’affidamento dei lavori a cura di Città metropolitana avverrà entro il mese di settembre, la conclusione dei lavori e il collaudo entro fine giugno 2026.

(Comunicato stampa di Città Metropolitana Torino)

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articolo precedente

Si aprono i cantieri Pnrr

Prossimo articolo

Giorno della Memoria 2023

Ultime notizie di Istruzione

Un carnet de voyage

La mostra dei ragazzi delle classi quarte a indirizzo turistico dell’Itcg Galilei alla Galleria di Porta

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: