Il 25 aprile di Avigliana

3 minuti di lettura

Gli eventi in occasione del 78esimo anniversario della Liberazione di Comune di Avigliana e Anpi, in collaborazione con Comitato Resistenza Colle del Lys e Unione Montana Valle Susa 

Avigliana, 18 aprile 2023 – In occasione del prossimo 25 aprile, il Comune di Avigliana e Anpi sezione di Avigliana, con il patrocinio di Unione Montana Valle Susa e Comitato Resistenza Colle del Lys, organizzano un programma di eventi per celebrare il 78esimo anniversario della Liberazione, con cerimonie ufficiali di commemorazione e intitolazione della sezione Anpi di Avigliana, uno spettacolo teatrale e passeggiate a piedi e in bicicletta.

Le celebrazioni del 25 aprile
La cerimonia ufficiale di martedì 25 aprile 2023 inizia con il consueto omaggio al Sacrario dei Caduti presso il cimitero di Avigliana alle 9,15 e la commemorazione della storica data al Monumento ai Caduti alle 11, con i saluti del sindaco Andrea Archinà e dell’Anpi sezione di Avigliana. «L’Amministrazione – ricorda la vicesindaco Paola Babbini – invita tutti i cittadini a partecipare a questa che è una delle feste più importanti della nostra democrazia». L’oratore ufficiale della cerimonia quest’anno sarà l’avvocato Roberto Lamacchia presidente dell’Associazione nazionale giuristi democratici. Sarà presente il coro formato dagli allievi della scuola primaria dell’Istituto Comprensivo di Avigliana e dagli allievi del Centro studi di didattica musicale Roberto Goitre, diretti da Lorella Perugia e Serena Taretto.
A seguire sarà inaugurata la targa commemorativa del Circolo della Resistenza Anpi Avigliana alla partigiana combattente Anna Maria “Mara” Polo, con un rinfresco offerto dall’Anpi nel cortile della Società Operaia in via Montenero e l’accompagnamento musicale della Filarmonica Santa Cecilia di Avigliana. Il Circolo della Resistenza Anpi Avigliana sarà infatti intitolato alla partigiana “Mara” già domenica 23 aprile con una cerimonia all’auditorium Daniele Bertotto alle 20,30: interverranno Nino Boeti, presidente Anpi provinciale e Franca Mariano del Comitato Resistenza Colle Lys. Alle 21,30 di domenica 23 andrà in scena lo spettacolo teatrale “Vivere in piedi – Teresa Noce detta Estella di professione rivoluzionaria” con la regia di Alberto Barbi, a cura dell’associazione Artemuda.

A piedi e in bicicletta
Il primo evento della Festa della Liberazione ad Avigliana sarà l’escursione “Sui sentieri dei partigiani” di domenica 23 aprile, con ritrovo alle 8,15 con partenza alle 8,45 nel parcheggio di via Oronte Nota angolo via don Milani e rientro previsto per le 18. Il tracciato ad anello (vedi box qui di seguito o pdf allegato) si snoda attraverso i luoghi e i percorsi nascosti in cui si sono svolti alcuni momenti della lotta partigiana, un itinerario nella memoria della guerra di Liberazione dal nazifascismo sul nostro territorio. Oltre ad ammirare le bellezze paesaggistiche, sarà l’occasione per ripensare ai valori morali e ideali che l’hanno alimentata e che costituiscono una delle più profonde e feconde radici dell’Italia repubblicana. L’escursione è inoltre l’occasione per inaugurare il Sentiero dei Maritano, recentemente allestito dal gruppo degli Ecovolontari di Avigliana, grazie alla disponibilità dei proprietari dei terreni che hanno acconsentito al passaggio dell’itinerario, permettendo così di completare il collegamento tra la borgata Grignetto e il bosco “‘d la cara di Alman” attraverso cui si raggiunge il villaggio Primavera.

Lunedì 24 aprile alle 20 si svolgerà la Camminata di Valle con partenza da piazza Matteotti a Caprie e arrivo in piazza Martiri della libertà a Condove. L’ultimo evento è la biciclettata “Percorso della memoria” per adulti e bambini con un itinerario attraverso le vie dedicate ai partigiani e i luoghi in cui sono state posizionate le lapidi dei martiri caduti sul territorio sabato 29 aprile alle 9,30 con partenza da piazza del Popolo.

Sui sentieri dei partigiani - il percorso
Raggiunto l’ingresso del Parco Naturale dei Laghi di Avigliana, si scende sulla sponda Oovest del Lago Grande per raggiungere la borgata Grignetto; poi attraverso il “Sentiero dei Maritano” si raggiunge il Villaggio Primavera, nei pressi del grande masso erratico di Pera Filibert, dove per la prima volta in Piemonte e forse in Italia venne riconosciuto il superamento del VI grado a opera del grande alpinista valsusino Giancarlo Grassi. Si prosegue verso Case Felisio per poi raggiungere la Via dei Pellegrini che si segue sino alla Certosa 1515 e al successivo bivio, si risale lungo il crinale del Monte Ciabergia, superando il Belvedere di Combravino e raggiungendo il Belvedere di Modoprato (borgate di Valgioie) per la sosta picnic (…e non solo), con spettacolare vista sui Laghi di Avigliana, sull’Alta Val Sangone con le montagne circostanti e sulla piana pinerolese. Poi tappa alla Mortera seguendo la Via Sacra e successivo nuovo passaggio alla Certosa 1515 con proseguimento verso il Lago Piccolo, seguendo il crinale di confine fra Giaveno e Avigliana, la Via dei Pellegrini e la Stra Véia Viana – Giaven sino ai sentieri collinari del Parco dei Laghi di Avigliana (passando accanto a Pera Furcera). Dal Lago Piccolo si riprende la Via dei Pellegrini e si rientra alla Chiesa di San Pietro, la più antica di Avigliana, con il suo piccolo cimitero monumentale.
Ritrovo: borgo San Pietro (parcheggio via Oronte Nota – angolo via Don Alberto Milano) ore 8,15 Partenza: ore 8,45
Rientro previsto: ore 17,45 / 18,15
Lunghezza: km 19
Dislivello: m 600
Grado difficoltà: E
Tempo di percorrenza (escluse le soste): h 5,30/6,00
Informazioni e iscrizioni: ufficioiat@turismoavigliana.it – 011 9311873 – 371 1619930 arnaldo.reviglio@tiscali.it – 333 6637229 giampiero.salomone@gmail.com – 335 475092 lodovico.marchisio@gmail.com – 366 3059760
Le iscrizioni sono possibili sino alla mattina di domenica 23 aprile.

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articolo precedente

Call for ideas per l’area ex Sigea

Prossimo articolo

Riscoprire San Bartolomeo

Ultime notizie di Comune

25 aprile 2024

Il programma delle manifestazioni in occasione del 79esimo anniversario della Liberazione