È attivo lo Sportello energia

2 minuti di lettura

Operativo da martedì 9 febbraio, i cittadini possono prendere appuntamento per una consulenza offerta gratuitamente da un architetto. Basta una telefonata all’Ufficio Urbanistica o all’Ufficio Ambiente 

Avigliana, 10 febbraio 2021 – Il Comune di Avigliana ha messo a disposizione della cittadinanza il nuovo Sportello energia. Da martedì 9 febbraio è possibile rivolgersi allo sportello per avere informazioni sugli incentivi dell’Ecobonus 2020 al 110%. Per un appuntamento di consulenza offerta gratuitamente da un architetto, basta telefonare o all’Ufficio Urbanistica (011.9769147) o all’Ufficio Ambiente (011.9769171). L’iniziativa è stata annunciata nel corso della serata informativa di giovedì 4 febbraio su Incentivi alla ristrutturazione edilizia e Comunità energetica. L’incontro si è svolto interamente via web e ha visto la partecipazione di una cinquantina di persone collegate sia tramite Zoom che come spettatori dal canale Youtube del Comune di Avigliana. Questa serata è stata la naturale continuazione del webinar sulla Comunità energetica locale Valli alpine, inaugurata il 16 dicembre. È stata inoltre richiesta dalla Commissione urbanistica, che ha presentato la bozza di delibera (approvata poi nell’ultimo Consiglio comunale del 2020) che permette un ulteriore sconto del 20% sugli oneri di costruzione (oltre al 20% già incentivato dalla legge 120 del 2020). L’intento era quello di cercare di illustrare alla cittadinanza quali sono gli strumenti che le ultime leggi statali hanno messo a disposizione di tutti per l’efficientamento energetico e per poter usufruire de vari bonus legati alle varie tipologie di ristrutturazioni edilizie. «La motivazione di fondo di questa iniziativa – ricorda l’assessora all’Ambiente Fiorenza Arisio – è però legata al fatto che, per superare l’emergenza climatica, riteniamo che tutti, dai singoli cittadini ai vari livelli di istituzioni, debbano cercare i impegnarsi per far diminuire i principali fattori climalteranti, in cui i riscaldamenti delle abitazioni, fabbriche o edifici pubblici giocano la parte più importante nella generazione dell’effetto serra». La registrazione della serata informativa, resterà invece disponibile sul canale YouTube del Comune.

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articolo precedente

Con-tatto: 12 ragazzi autistici in cammino sulla via Francigena

Prossimo articolo

Tutti su per terra

Ultime notizie di Ambiente

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: