Ccrr: act locally, change globally
Ccrr: act locally, change globally

Ccrr per il futuro: act locally, change globally

/
3 minuti di lettura

Il progetto, finanziato dalla Regione, è un concorso di idee sul tema della sostenibilità ambientale per i ragazzi dalla IV della scuola primaria alla III della secondaria di I grado di tutte le scuole del Piemonte. In giuria il Consiglio comunale delle ragazze e dei ragazzi di Avigliana

Ccrr: act locally, change globally
Ccrr: act locally, change globally

Avigliana, 29 aprile 2024 – Il Comune di Avigliana, nell’ambito del progetto Consiglio comunale dei ragazzi e delle ragazze, in partnership con i Comuni di Caselle Torinese (capofila), Venaria Reale, Volpiano, e i relativi Istituti comprensivi ha candidato ad un bando regionale il progetto “Ccrr per  il futuro: act locally, change globally”, un concorso di idee sul tema della sostenibilità ambientale.
Il progetto è stato premiato lo scorso dicembre in Regione Piemonte alla presenza di amministratori e rappresentanti dei Ccrr dei 4 Comuni, ed è risultato essere uno dei 6 progetti finanziati da Regione Piemonte, nell’ambito del bando “Consigli comunali dei ragazzi e delle ragazze” per un importo complessivo di 6mila euro. In autunno sarà organizzato anche un evento ad Avigliana e inoltre il Ccrr di Avigliana farà parte della giuria insieme ai Ccrr degli altri Comuni partner.
Il bando si rivolge alle classi dalla IV della scuola primaria alla III della secondaria di I grado di tutte le scuole del Piemonte e ai gruppi Ccrr del Piemonte (eccetto quelli dei Comuni partner che formeranno la giuria) con l’obiettivo di coinvolgerli come protagonisti all’interno di un percorso di cambiamento che, partendo dal locale, arrivi al globale. I cittadini del futuro sono infatti proprio i ragazzi e le ragazze delle scuole e dei Ccrr e il mondo è nelle loro mani. L’iniziativa intende valorizzare e sostenere idee, progetti e buone prassi di promozione della sostenibilità ambientale e di contrasto ai cambiamenti climatici.

Il progetto ha inoltre promosso iniziative di protagonismo e partecipazione rivolte ai giovani dai 15 ai 35 anni finalizzate a sensibilizzare i giovani e la cittadinanza tutta sui temi dei cambiamenti climatici e promuovere buone prassi in ambito di sostenibilità ambientale (Agenda 2030 – Gal 13: Adottare misure urgenti per combattere i cambiamenti climatici e le loro conseguenze).

Il bando
Il bando è rivolto a tutte le scuole del Piemonte e intende coinvolgere i ragazzi e le ragazze dei Ccrr e delle scuole in un percorso partecipato di sensibilizzazione sui temi dei cambiamenti climatici (Agenda 2030). Tra maggio e settembre 2024 ogni Comune partner insieme agli Istituti comprensivi organizzerà un evento sul tema della sostenibilità ambientale pensato e realizzato dai ragazzi del Ccrr. Chi vincerà il bando di concorso avrà in premio un benefit di 600 euro per realizzare l’idea proposta e sarà invitato alla cerimonia di premiazione. Una categoria speciale sarà dedicata agli istituti comprensivi dei 4 Comuni promotori.

Scarica la scheda di partecipazione

Il regolamento
Art.1 – Le idee progetto
Le idee progetto ammesse riguardano tutte le iniziative e pratiche green di promozione della sostenibilità ambientale e di contrasto ai cambiamenti climatici in materia di:

  • Sensibilizzazione (campagne di comunicazione su temi ambientali, creazione di prodotti multimediali, video, grafici o web)
  • Informazione (incontri, workshop, seminari con esperti, dibattiti e iniziative a tema, presentazione libri)
  • Ideazione e realizzazione di prodotti eco-sostenibili (artigianato con materiali di riciclo, creazione di prodotti innovativi a basso impatto)
  • Ideazione e realizzazione di pratiche eco-sostenibili (proposte di mobilità sostenibile, pratiche di riciclo e recupero materiali)

Le buone prassi e le idee progettuali presentate dovranno essere progettate e realizzate sul territorio della Regione Piemonte.

Art.2 – I concorrenti
L’iniziativa si rivolge alle scuole piemontesi dalla classe IV della scuola primaria alla III della secondaria di I grado e ai gruppi dei Consigli comunali dei ragazzi e delle ragazze. Possono partecipare anche le classi degli Istituti comprensivi partner, che concorreranno a una sezione specifica del concorso. L’iscrizione è gratuita.

Art.3 – Termini e modalità di consegna dei materiali
Coloro che intendono partecipare al concorso devono inviare all’indirizzo di posta elettronica politiche.giovanili@comune.caselle-torinese.to.it la domanda d’iscrizione e la scheda descrizione progetto oltre a disegni, foto o video (max 3 minuti in formato verticale) che raccontino e/o mostrino la
buona prassi o l’idea progettuale. Tutto il materiale deve essere fornito in un’unica cartella scaricabile tramite link online o piattaforma di sharing (Drive, OneDrive). L’avvenuta ricezione è confermata con risposta e-mail entro 3 giorni lavorativi dall’invio, dalla segreteria organizzativa. La verifica della notifica di ricezione da parte dell’organizzazione è a cura dei/delle partecipanti. L’invio della documentazione deve avvenire entro l’8 giugno 2024

Art.4 – Premiazione
La valutazione si baserà su criteri di qualità, creatività e impatto, originalità e sostenibilità progettuale. La commissione di selezione sarà composta dai rappresentanti del Consiglio Comunale dei Ragazzi e delle Ragazze dei quattro Comuni promotori dell’iniziativa. Il giudizio della commissione deve intendersi inappellabile e insindacabile. L’idea vincitrice riceverà un premio in:

  • 600 euro (in forma di buoni acquisto per la realizzazione dell’idea)
  • Invito alla cerimonia di premiazione compreso di trasporto e vitto per la giornata
  • Tra le classi degli IC partner sarà selezionata un’idea progetto che riceverà un premio di 200 euro (in forma di buoni acquisto per la realizzazione dell’idea) e la classe sarà invitata alla cerimonia di premiazione.
  • Tutte le idee saranno comunque veicolate online nei canali dei soggetti partner e presentate durante l’evento finale di premiazione.

Info
Informagiovani Caselle Torinese, via Torino 3
Tel. 011 9964291
Orari: lunedì 14-18 | martedì 10-13 |giovedì 10-13 e 14-18 | sabato 9,30-12,30

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articolo precedente

Mercato in corso Torino: bilancio positivo

Prossimo articolo

Lavoro, tanta fatica per nulla

Ultime notizie di Ambiente