/

Si inaugura l’acquedotto di Valle

Il prossimo 29 giugno sarà attivo l’acquedotto di Valle: novantasei chilometri di condutture, 600 litri d’acqua al secondo, 11 anni di lavoro per un investimento complessivo di 127.6 milioni di euro

Lago Rochemolles – F Ceragioli – Opera propria – Licenza Wikimedia CC BY-SA 3.0

Sono questi i numeri del nuovo maxi acquedotto della Val Susa che sarà inaugurato il 29 giugno con una grande festa a Bardonecchia. La nuova rete prevede la derivazione dell’acqua a scopo idropotabile dal bacino di Rochemolles, immediatamente a valle dell’impianto Enel di Bardonecchia e l’adduzione fino a Caselette con l’alimentazione degli altri Comuni.

Il sistema sarà autoalimentato grazie alla produzione di 13 milioni di kWh di energia idroelettrica mediante tre impianti che sfruttano l’energia idrica e tre serbatoi siti a Salbetrand, Chiomonte e Gravere. Il progetto è stato presentato il 6 giugno presso la sede Smat di via XI Febbraio dal presidente e dall’amministratore delegato di Smat, Paolo Romano e Marco Ranieri, insieme al presidente Anci, Marco Avetta, il presidente e direttore generale Ato3, Antonio Massa e Giannetto Massazza, e il direttore della direzione ambientale regionale Roberto Ronco.

«L’acquedotto di Valle – afferma l’assessore ai Lavori pubblici Fulvio Salzone, presente all’incontro del 6 giugno – risolverà finalmente gli storici problemi di Avigliana, relativi alla qualità dell’acqua dei pozzi di ponte Dora che hanno alimentato negli ultimi decenni le zone oltre ferrovia fino alle borgate Drubiaglio e Grangia. Grazie anche agli interventi di pulizia condutture effettuati dalla Smat negli ultimi 9 mesi, sarà finalmente assicurata a tutti gli utenti aviglianesi dell’oltre ferrovia una adeguata e costante qualità dell’acqua. È stato inoltre ribadito da Smat che i serbatoi di Montecuneo e del Castello saranno comunque serviti con l’acqua proveniente dall’acquedotto di Valle».

Il 22 giugno si inaugura il nuovo acquedotto con la Festa dell’acqua e della musica in piazza Conte Rosso.

1 Comment

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: