Vernici mangia-smog a scuola

1 minuto di lettura

Grazie a un contributo regionale di 18mila euro le aule del plesso Rodari saranno dipinte con pitture fotocatalitiche

Avigliana, 19 dicembre 2023 – Il Comune di Avigliana ha ottenuto un contributo regionale di 18mila euro per il miglioramento della qualità dell’aria negli ambienti scolastici. Si tratta di una misura sperimentale attraverso l’utilizzo di vernici fotocatalitiche, finalizzata al raggiungimento degli standard minimi di qualità dell’aria negli ambienti scolastici, per lo svolgimento in sicurezza delle attività didattiche. Alla scuola Gianni Rodari saranno utilizzate pitture fotocatalitiche, in grado di pulire l’aria dagli inquinanti atmosferici, per questo vengono spesso chiamate anche vernici mangia-smog. Le nanoparticelle di biossido di titanio, che è un catalizzatore sensibile alla luce, sono infatti in grado di agire sugli ossidi di azoto, protagonisti delle reazioni chimiche nell’atmosfera riducendo l’inquinamento.

«L’intervento – spiega Andrea Remoto, assessore ai Lavori pubblici e al Patrimonio – in linea con le indicazioni regionali in materia di qualità dell’aria negli ambienti scolastici, ci consente di sperimentare all’interno del plesso Rodari, l’impiego di vernici fotocatalitiche che consentono di minimizzare il proliferare di batteri e microrganismi, oltre a contrastare i cattivi odori, a vantaggio della qualità di permanenza dei nostri bambini nei locali scolastici. Se, come auspichiamo, la sperimentazione darà esito positivo, estenderemo l’impiego anche negli altri plessi scolastici».

 

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articolo precedente

Siamo fiori dello stesso campo

Prossimo articolo

Inaugurata la rotatoria della Grangia

Ultime notizie di Ambiente