Cinema, Avigliana set di un lungometraggio

2 minuti di lettura

Dopo le riprese sul set di Animale umano ad Avigliana si chiude a Venaria il lungometraggio diretto da Alessandro Pugno e prodotto dalla società torinese Redibis Film

Dopo aver girato per due giorni ad Avigliana in via XX Settembre, si sono chiuse a Venaria Reale il 31 maggio le riprese di Animale umano, il lungometraggio diretto da Alessandro Pugno e prodotto dalla società torinese Redibis Film di Daniele Segre e Daniele De Cicco. Un percorso produttivo di 14 settimane per questa opera prima di finzione del regista originario di Casale Monferrato che mette al centro della vicenda la storia parallela di Matteo, bimbo italiano che sogna di diventare torero e Fandango, vitellino che nasce in Andalusia. Le riprese in Spagna sono state realizzate tra novembre e aprile, a Siviglia. La produzione italiana ha avviato in gennaio le riprese piemontesi, partendo dall’alessandrino – un giorno a Casale Monferrato, dove il film è ambientato – per proseguire con ulteriori nove giorni di shooting tra Torino e dintorni.

«A seguito della sigla del protocollo di intesa tra Comune di Avigliana e Film Commission Torino e Piemonte – dichiara il sindaco di Avigliana – con la quale è stato ufficializzato l’ingresso di Avigliana nella Rete regionale, sono sempre di più le produzioni che scelgono la nostra città come set di film e cortometraggi, ma anche trasmissioni televisive come “Quattro ristoranti” con Alessandro Borghese. In questo caso ci inorgoglisce particolarmente che si tratti di una coproduzione italo-spagnola. Iniziative come questa rappresentano un’importante occasione di valorizzazione del nostro territorio, specie in termini promozionali, contribuendo a far conoscere le bellezze della nostra città con una particolare lente di ingrandimento che come istituzioni non possiamo che incentivare».

Il progetto – una coproduzione internazionale con forti connotazioni piemontesi, dal regista, alla società di produzione, al cast artistico e tecnico, alle località della rete regionale coinvolte – ha beneficiato sia del fondo di sostegno allo sviluppo della Film commission Torino Piemonte – Piemonte film tv development fund sia del contributo del Piemonte film tv fund, fondo di sostegno alla produzione attivato dalla Regione Piemonte, e ha recentemente ottenuto anche il fondo di coproduzione Eurimages. Le riprese piemontesi sono state infatti realizzate con la collaborazione della Città di Avigliana, di Casale Monferrato, di Venaria Reale e della Reggia di Venaria.

Sono stati 35 i tecnici impiegati sul set, tra cui l’organizzatore generale Stefano Masera, la casting director Sara Patti che ha scelto il piccolo protagonista Ian Caffo di 10 anni, valsusino originario di Bussoleno e Alessia Olivetti come coach del bambino. La scenografa e costumista Elisabetta Ajani – che ha inoltre coinvolto gli studenti dell’Accademia Albertina – e inoltre il fonico Simone Brizio. Il montaggio del film è affidato a Enrico Giovannone, e le musiche sono composte da Giorgio Ferrero di Mybosswas. A occuparsi delle lavorazioni tecniche durante le riprese, così come della sottotitolazione e dell’audiodescrizione, è la società torinese ImagoVFX di Fabrizio Nastasi.

Trama
Nelle assolate praterie dell’Andalusia è appena nato un vitellino. In un paesino avvolto nella nebbia della Pianura padana il giovane figlio di un’impresaria di pompe funebri sogna di diventare un torero. Fandango e Matteo crescono in mondi molto diversi, eppure le loro vite si rispecchiano l’una nell’altra. Entrambi lasceranno l’infanzia per diventare adolescenti e poi adulti, sperimentando le stesse gioie e le stesse sofferenze della crescita. Solo alla fine i due s’incontreranno nell’arena di fronte a centinaia di persone.

Cast italiano e spagnolo
Ian Caffo, nel ruolo del piccolo Matteo, Silvia Degrandi, nel ruolo della mamma Cristina, Paola Sotgiu, nel ruolo della nonna Carla. Guillermo Bedward, nel ruolo di Matteo “cresciuto”, Antonio Estrada (maestro), Antonio Dechent (Santiago), Brontis Jodorowsky (Eduardo).

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articolo precedente

CampingJO 2022

Prossimo articolo

Un libro sui sibling

Ultime notizie di Cultura

Festa medievale

La ProLoco di Avigliana e i Borghi storici il 18 giugno 2022 organizzano una festa medievale

Un libro sui sibling

Sabato 11 giugno alle 16 in biblioteca sarà presentato il volume “I gruppi di siblings adulti”, una

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: