Stelle delle Valli

4 minuti di lettura

Cinque appuntamenti dagli alti contenuti artistici costituiscono la rassegna 2019 di Stelle delle Valli, Festival di musica sotto le stelle. Ad Avigliana il 19 luglio i Carmina Burana in piazza Conte Rosso Dopo l’ottimo riscontro avuto lo scorso anno dai concerti alla Sacra di San Michele, Valgioie e Coazze, la seconda edizione del Festival di musica sinfonica e operistica si arricchisce di due nuove località con l’adesione dei Comuni di Avigliana e Giaveno, diventando il Festival delle Valli Sangone e Susa. Una proposta qualificata e in crescita, che vanta il patrocinio della Città Metropolitana di Torino e dell’Unione dei Comuni Montani Valsangone, nonché la collaborazione della Regione Piemonte e di Piemonte dal Vivo.

Stelle delle Valli, Festival di musica sotto le stelle ha un nuovo manifesto: Euterpe, musa della Musica, troneggia, suonando il suo flauto, sulla Val Sangone e sulle montagne della Valle di Susa, riconoscibile dall’inconfondibile profilo del Rocciamelone e della Sacra di San Michele. Sono cinque gli appuntamenti dagli alti contenuti artistici che costituiscono la rassegna 2019.

A inaugurare il calendario, il 6 luglio alle 20,30, sarà il Conservatorio Giorgio Federico Ghedini di Cuneo con la Messa da Requiem di Mozart, nella suggestiva location simbolo del Piemonte: la Sacra di San Michele. L’orchestra è diretta da Gian Rosario Presutti, accompagnato dal Maestro del coro Massimo Peiretti. Voci soliste: Mika Yatsugi soprano, Sabrina Pecchenino contralto, Corrado Margutti tenore e Dante Roberto Muro basso.

A seguire, due appuntamenti in quota: il 12 luglio alle 21,30, dopo il successo dell’anno passato, Valgioie conferma località Truccetti, la terrazza sulle luci notturne delle valli, quale coreografia per l’esecuzione di Violetta (dalla Traviata di Verdi) da parte di Opera More, con le voci di Martina Paciotti, Marco Moncloa e Luca Lombado.

Il 14 luglio alle 16,30, Coazze offrirà un nuovo scorcio del suo splendido territorio, ospitando a Pian Neiretto l’orchestra di fiati della Valle d’Aosta, Ars Nova. Il concerto La Sottil musica nell’aria vedrà impegnati nell’esecuzione il tenore Fulvio Oberto, la Soprano Ilaria Alida Quilico, il baritono Emilio Marcucci ed il musicista Floriano Rosini, tutti diretti da Fulvio Creux.

Il 19 luglio alle 21,30, il festival si sposta nel naturale anfiteatro morenico della Valle di Susa: ad Avigliana, la medievale piazza Conte Rosso farà da cornice all’esecuzione dei Carmina Burana da parte de I Polifonici del Marchesato, gruppo composto dal direttore Enrico Miolano, i musicisti del conservatorio Ghedini di Cuneo (pianoforti e percussioni) e i solisti Martina Paciotti, Corrado Margutti, Emilio Marcucci.

A chiudere questi imperdibili appuntamenti, sarà la serata del 21 luglio a Giaveno. Alle 21:30, in piazza del Mascherone, davanti alla fontana simbolo della Città, il quartetto QuattroQuarti eseguirà la Buona Novella di Fabrizio De Andrè. Voci dell’evento Davide Motta Frè, Rita Magliacane, Claudio Poggi, Martina Tosatto; voce narrante Emilio Marcucci; agli strumenti Maurizio Verna (chitarre), Martina Verna (violino), Roberto Bongianino (fisarmonica), Emanuele Pella (percussioni).

Tutti i concerti sono a ingresso gratuito, eccetto alla Sacra di San Michele, dove si può accedere pagando il biglietto di ingresso per la visita guidata.
In caso di maltempo gli eventi musicali si svolgeranno al coperto, nel dettaglio: il 12 luglio all’interno della Chiesa di San Giovanni Battista Borgata Chiapero – Valgioie, il 14 luglio all’interno del PalaFeste di Coazze nel parco comunale, il 19 luglio al Teatro Fassino di Avigliana, il 21 luglio in piazza Mautino a Giaveno.

1 Comment

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articolo precedente

Sant'Anna, arriva la festa

Prossimo articolo

Si conclude CampingJo 2019

Ultime notizie di Cultura

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: