Vietato sparare petardi e mortaretti

1 minuto di lettura

È vietato in tutto il territorio comunale sparare mortaretti, petardi e utilizzare spray schiumogeni anche durante la notte di Capodanno: sanzioni fino a 500 euro

Avigliana, 27 dicembre 2023 – Nel Consiglio comunale del 20 dicembre scorso l’assessore all’Ambiente Stefano Ditella ha portato all’attenzione dei consiglieri la proposta di modificare il Regolamento di Polizia urbana per rendere effettivo il divieto di sparare mortaretti, petardi, fuochi d’artificio e di utilizzare bombolette spray schiumogene anche durante la notte di Capodanno.

Nel precedente regolamento infatti era presente una deroga al divieto dalle 23 all’1 della notte tra il 31 dicembre e il 1 gennaio. La modifica, che è stata approvata all’unanimità dal Consiglio, è stata introdotta anche in virtù del fatto che il Comune di Avigliana ha al suo interno un parco naturale. «Nelle aree vicine al Parco – ha ribadito il sindaco di Avigliana Andrea Archinà– c’è un maggiore impatto nei confronti degli animali, ci sembrava quindi coerente fare questa modifica. Anche dal punto di vista dell’incolumità delle persone, sappiamo bene qual è il bilancio dei danni che ogni anno si presenta il primo dell’anno. In questo modo la modifica diventa anche più coerente con l’attività che negli ultimi anni abbiamo svolto nel rispetto della normativa vigente».

Sempre più Comuni si stanno muovendo in questa direzione, sia per una questione di pubblica sicurezza, che per il benessere animale, che per la qualità dell’aria. Il 1 gennaio infatti si rilevano nelle città valori molto elevati di particolato. L’inosservanza delle disposizioni contenute nell’ordinanza comporta l’applicazione delle sanzioni pecuniarie da 25 a 500 euro e il sequestro dei materiali, ferme restando le sanzioni più gravi applicabili.

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articolo precedente

Consiglio comunale del 20 dicembre 2023

Prossimo articolo

I resistenti della Via Francigena

Ultime notizie di Comune