Memoria e impegno contro le mafie

///
2 minuti di lettura

Nella Giornata nazionale della memoria e dell’impegno in ricordo delle vittime innocenti delle mafie, il 21 marzo pastasciutta della legalità e attività in biblioteca a partire dalle 15

Avigliana, 18 marzo 2024 – Per celebrare la Giornata nazionale della memoria e dell’impegno in ricordo delle vittime innocenti delle mafie, giunta alla sua 29esima edizione e dal 2017 riconosciuta come evento ufficiale della nostra Repubblica, il prossimo 21 marzo 2024 il Comune di Avigliana, ha messo in programma alcune attività per i più giovani.
A livello nazionale la giornata è organizzata da Libera e Avviso Pubblico, la rete di enti locali, di cui fa parte anche Avigliana, che concretamente si impegnano per promuovere la cultura della legalità e della cittadinanza responsabile. La manifestazione nazionale si svolgerà a Roma.
«Anche quest’anno Avigliana – dichiara la vicesindaco Paola Babbini – mette in campo iniziative rivolte ai cittadini di domani sia a scuola, grazie alla sensibilità dei docenti, sia in biblioteca, grazie alle cooperative Culturalpe, Orso e Il sogno di una cosa. Nel primo giorno di primavera, ogni anno, rinnoviamo anche l’attenzione sulla verità e la giustizia sociale, perché solo facendo memoria si getta il seme di una nuova speranza. Ricordando quelle vittime innocenti ci impegniamo nella costruzione di una società libera dalle mafie, dalla corruzione e da ogni tipo di malaffare».
In tanti luoghi in Italia e nel mondo il 21 marzo si legge l’elenco delle vittime innocenti delle mafie, frutto della raccolta paziente dei nostri volontari che, scavando nella storia dei territori in cui vivono, hanno contribuito a costituire una lista che negli anni è diventata purtroppo sempre più corposa. Nelle mense dell’Istituto comprensivo sarà servita la pastasciutta della legalità, preparata utilizzando pasta di Libera Terra il cui grano è coltivato su terreni confiscati alla mafia, passata di pomodoro e olio extravergine di oliva “caporalato free”, coltivati e prodotti senza schiavitù, distribuiti da Altromercato.
Nel pomeriggio, a partire dalle 15 in biblioteca inizia un pomeriggio di sensibilizzazione per tutti i ragazzi e le ragazze: la classe del corso di operatore grafico di fondazione Casa di carità arte e mestieri presenterà l’elaborato grafico realizzato in relazione alle tematiche della giornata, che sarà esposto dal 16 al 30 marzo. A seguire il Consiglio comunale delle ragazze e dei ragazzi proporrà letture ad alta voce di brani selezionati dal personale della biblioteca.

Alle 16 al centro La Fabrica si svolgeranno giochi sul tema della legalità proposti dal Consiglio comunale delle ragazze e dei ragazzi e dai volontari del progetto Cantieri di inclusione territoriale della cooperativa Il sogno di una cosa. Sarà offerta una merenda ai partecipanti.

Programma 

  • 15,00 – Saluti e accoglienza da parte dell’Amministrazione comunale e del personale della biblioteca
  • 15,15 – Presentazione del progetto grafico
  • Introduzione e presentazione del progetto grafico a cura di Davide Chiarbonello e degli studenti e studentesse della Scuola di Carità
  • 15,30 – Letture ad alta voce da parte dei ragazzi del Consiglio comunale dei ragazzi e delle ragazze in collaborazione con la Cooperativa Orso e la Biblioteca Primo Levi
  • 16,00 – Attività e giochi a tema legalità. Nel cortile della Fabrica saranno svolte attività interattive e ludiche, coordinate dagli operatori della cooperativa Orso, condotte dal Consiglio comunale delle ragazze e dei ragazzi e dai volontari dei Cantieri per l’inclusione territoriale (Cooperativa Il sogno di una cosa).
  • 17,00/17,30 – Conclusione delle attività previste, con ringraziamenti e saluti finali.

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articolo precedente

Dissoi logoi, la mostra

Prossimo articolo

Diventare Guardie ecologiche volontarie: il corso Gev 2024

Ultime notizie di Cultura

Cinema d’estate

Cinesisters organizzano quattro serate con spettacolo unico alle 21,15 presso il cinema Eugenio Fassino: biglietteria dalle