Stop alla violenza di genere. La locandina del flash mob del 26 novembre 2022 ad Avigliana in occasione della Giornata internazionale per l'eliminazione della violenza contro le donne
Stop alla violenza di genere. La locandina del flash mob del 26 novembre 2022 ad Avigliana in occasione della Giornata internazionale per l'eliminazione della violenza contro le donne

Libere dalla violenza

3 minuti di lettura

Gli eventi della Città di Avigliana in occasione della Giornata internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne: una mostra fotografica, incontri con gli studenti, un corso di autodifesa, due spettacoli teatrali e un flash mob 

Stop alla violenza di genere. La locandina del flash mob del 26 novembre 2022 ad Avigliana in occasione della Giornata internazionale per l'eliminazione della violenza contro le donne
Stop alla violenza di genere. La locandina del flash mob del 26 novembre 2022 ad Avigliana in occasione della Giornata internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne

Avigliana 15 novembre 2022 – Avigliana celebra la Giornata internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne del 25 novembre, con iniziative volte a sensibilizzare sul tema e a far conoscere l’offerta del territorio per chi si trovi in condizioni di difficoltà. Le iniziative si svolgeranno sabato 26 novembre 2022 e sono patrocinate dal Comune di Avigliana in collaborazione con Nova Coop, l’associazione Break the silence, Conisa Valle di Susa-Val Sangone, cooperativa Orso, Cooperativa sociale di assistenza Csda, Svolta donna Odv, associazione Hung Gar.

«L’Amministrazione – ricorda l’assessora alle Pari opportunità e Politiche giovanili Rossella Morra – sostiene le iniziative della Giornata internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne, con l’obiettivo di creare una rete di sociale di sostegno e tutela delle donne. Nel caso si verifichino violenze ricordiamo quindi che le istituzioni sono presenti, attraverso il numero antiviolenza e anti stalking 1522, i pronti soccorso, i consultori e i centri antiviolenza». Nel mondo la violenza contro le donne interessa infatti 1 donna su 3. I dati Istat mostrano che il 31,5% delle donne in Italia ha subito nel corso della propria vita una forma di violenza fisica o sessuale. Le forme più gravi di violenza sono esercitate da partner o ex partner, parenti o amici. I dati del report del Servizio analisi criminale della Direzione centrale Polizia criminale aggiornato al 6 marzo 2022 evidenzia che nel 2021 sono stati 119 gli omicidi con vittime di sesso femminile, a fronte dei 117 dello stesso periodo del 2020. Un fenomeno che non si arresta e che è necessario contrastare attraverso progetti che partano dai giovanissimi. Ad Avigliana due iniziative sono rivolte proprio alle scuole, per far emergere il disagio anche in situazioni di violenza definite erroneamente minori come abusi verbali o tramite social. È infatti prevista una mostra fotografica interattiva e diffusa sul territorio, creata dal progetto del Consiglio comunale delle ragazze e dei ragazzi del Comune di Avigliana. In città saranno esposte fotografie elaborate dai giovani rappresentanti del Ccrr. I luoghi della mostra saranno elencati nel volantino dell’iniziativa anche in maniera interattiva, attraverso un Qr code per poter ottenere una mappa digitale che consenta di trovare le immagini in mostra attraverso i propri smartphone. L’associazione Break the silence, composta da giovani donne, organizzerà invece incontri con gli studenti dell’istituto Galileo Galilei, attraverso il progetto A scuola di gender equality per dare vita a riflessioni, azioni concrete e momenti di sensibilizzazione insieme alle nuove generazioni e per promuovere un vero cambiamento culturale.

Un flash mob suggellerà le iniziative della Giornata: sabato 26 novembre dalle 16 alle 18 saranno presenti nell’atrio del supermercato Nova Coop, che da sempre collabora con l’Amministrazione comunale su progetti a contenuto etico e di promozione sociale, le associazioni del territorio Break the silence e Cooperativa Csda di Buttigliera Alta, Svolta donna e il Conisa. Nel corso dell’evento sarà creato un muro di testimonianze che attraversano l’intero processo violento in tutte le sue forme. Parteciperà all’evento Svolta donna Odv, titolare dell’omonimo Centro antiviolenza del territorio, che offre ascolto, accoglienza e supporto alle donne che scelgono di affrancarsi dalla violenza. Per contatti è possibile chiamare il numero verde 800 093 900 o lo 0121 062380.

Nell’arco della giornata del 25 novembre, l’assessorato alle Pari opportunità e Politiche giovanili, promuove lo spettacolo Ti amo da morirNe, scritto, diretto e interpretato da Mena Vasellino. Lo spettacolo sarà trasmesso con accesso gratuito dal sito istituzionale del Comune di Avigliana. Ultimo evento della giornata del 26 è la piece teatrale Amore con la A maiuscola scritto e diretto da Stefania Barone Cabanera e portato in scena al Fassino in collaborazione con Asl To3 alle 20,30 dalla compagnia teatrale Ij Camolà di Giaveno. Il testo è interpretato da donne e parla di donne: un viaggio in 8 vite e 8 storie, madri e figlie, divise nel tempo e legate dal profondo amore, con la A maiuscola appunto, che è in grado di superare ogni difficoltà e ogni barriera.

Il Conisa sarà presente con il servizio sociale che offre supporto, in collaborazione con gli altri soggetti attivi sul territorio, alle donne in difficoltà e con il Centro famiglie diffuso. Uno spazio gratuito di ascolto e sostegno rivolto ai genitori che attraversano momenti di disagio. Per contattare il Servizio sociale telefonare al numero 011 9311225. Per contattare il Centro famiglie telefonare al numero 340 5462248.
Dal 19 novembre alla Fabrica, a partire dalle 14, sarà riproposto un corso di autodifesa organizzato dalla associazione Hung Gar. Il corso avrà lo scopo di analizzare le implicazioni tecniche, psicologiche e pratiche dell’autodifesa, rivolta fondamentalmente alla tutela della donna.

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articolo precedente

Sportello pedagogico di ascolto

Prossimo articolo

Adolescenti soli, solo adolescenti

Ultime notizie di Comune

Come difendersi dalle truffe

Si svolgerà venerdì 16 dicembre alle 17,30 all’auditorium Daniele Bertotto l’incontro sulla prevenzione delle truffe con

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: