Lago Grande, situazione rientrata

//
1 minuto di lettura

I valori sono tornati nella norma, si può quindi nuotare e fare sport in sicurezza in tutto il Lago Grande

Avigliana, 26 luglio 2023  – Sono tornati nella norma i valori di cianobatteri sul Lago Grande, che nelle scorse settimane erano stati riscontrati nelle analisi di Arpa Piemonte. Le rilevazioni avevano evidenziato un’elevata presenza di batteri del genere Microcistys e Alphanothece, collegati all’eutrofizzazione delle acque, per un naturale processo di decomposizione delle alghe accelerato dalle alte temperature. Lo sforamento dei valori ha quindi fatto scattare un’allerta e dal Comune il 29 giugno scorso è partito un avviso che sconsigliava la balneazione.

Ora si può tornare a praticare in completa sicurezza nuoto e altre attività sportive nelle acque del lago. Sono stati infatti rimossi anche i cartelli nell’area del Grignetto dove erano presenti maggiori criticità. «Il rientro dei valori nella normalità – spiega l’assessore all’Ambiente Stefano Ditella – è un segnale positivo che attendevamo e che permette di fruire appieno del Lago Grande, attraverso le varie attività sportive praticate, sempre nel rispetto dell’ecosistema acquatico». Goletta dei laghi ha recentemente promosso entrambi i laghi di Avigliana dove per la prima volta tutti e cinque i punti campionati sono risultati entro i limiti.

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articolo precedente

Addio al “Leone di Avigliana” Emilio Ostorero

Prossimo articolo

Abbandoni di rifiuti: aumentano le sanzioni

Ultime notizie di Ambiente

Pfas e acqua potabile

Un rapporto di Greenpeace denuncia un possibile inquinamento da composti poli e perfluoroalchilici. Smat rassicura: acque