Ecovolontari, vocazione Ambiente

/
1 minuto di lettura

Il gruppo Ecovolontari di Avigliana nasce nel 2006 per la raccolta dei rifiuti sul territorio, a integrazione di quella comunale. È composto da persone di tutte le età che mettono a disposizione il proprio tempo libero settimanalmente e collaborano con l’Amministrazione, con la Protezione civile e con altri Enti in occasione di promozione di eventi 

Divenuto sottogruppo della Protezione civile, il gruppo degli Ecovolontari negli anni si è organizzato differenziando i propri settori di intervento. Si occupa infatti di curare il verde urbano (fioriere, aiuole), ma anche di progetti che coinvolgono le scuole, in particolare la scuola media e i cittadini individualmente o organizzati in condomini. Avigliana promuove ogni anno il Concorso balconi fioriti e ha vinto nel 2019 il titolo di Asproflor per la qualità di vita. Gli Ecovolontari curano inoltre la pulizia, la manutenzione e la tracciatura dei sentieri della zona protetta intorno ai Laghi, della collina morenica e del Monte Cuneo, ripristinando i sentieri, in particolare quelli antichi a lunga percorrenza e di collegamento con i Comuni limitrofi di Buttigliera Alta, Reano, Giaveno, Sant’Ambrogio.

Gli Ecovolontari gestiscono inoltre il Centro Aviglianariusa per il recupero e il prolungamento della vita degli oggetti e la riduzione dei rifiuti, si occupano di organizzare giornate per pulizia del territorio, anche in collaborazione con le scuole di diverso ordine e grado e con i cittadini. Curano la riduzione dello spreco alimentare attraverso i progetti Resto Mangia, il Cibo non si Spreca in collaborazione con gli ambulanti del mercato settimanale, gli esercizi del territorio, le mense industriali.

La valorizzazione e la tutela del territorio sono gli obiettivi prioritari dell’intervento degli Ecovolontari, grazie a un impegno costante. «Per esempio – spiegano – per le fioriere e le aiuole di cui apprezziamo la fioritura, l’intervento è iniziato a novembre 2021 per la preparazione del terreno e la messa a dimora delle viole che quest’anno sono 1500. L’innaffiatura, in un anno di siccità come quello attuale, ha comportato qualche difficoltà. Le viole sono state distribuite sul territorio cittadino nello specifico in piazza Conte Rosso, piazzetta De Andrè, sulla rotonda tra corso Laghi e via Benedetto Croce, sulla rotonda della Coop, sulla rotonda in direzione di Trana, sulla rotonda Penny Market, e nel condominio di via 4 Novembre. La manutenzione continuativa può garantire un buon risultato e la conservazione del decoro cittadino».

Gli Ecovolontari invitano quindi i cittadini a partecipare il primo mercoledì del mese agli incontri presso la sede della Protezione civile per seguire le attività del gruppo.

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articolo precedente

Raduno walkers dei due laghi

Prossimo articolo

Aprile, dolce… sabato favoloso

Ultime notizie di Ambiente

Balconi fioriti 2022

La Città di Avigliana promuove anche per il 2022 il Concorso “Balconi e angoli fioriti” per

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: