Dinamitificio, si apre il Tavolo di co-progettazione

//
1 minuto di lettura

Individuato il gruppo di lavoro multidisciplinare di cui è capofila l’associazione di promozione sociale Rete italiana di cultura popolare 

Avigliana, 29 settembre 2022 – Ha avuto esito positivo l’avviso di manifestazione di interesse per individuare soggetti disponibili all’attivazione di un Tavolo di co-progettazione, che porti alla creazione di un rapporto di partenariato con il Comune di Avigliana. L’obiettivo è quello di preparare una convenzione per la futura gestione dell’ex Dinamitificio Nobel.

Il gruppo di lavoro multidisciplinare qualche settimana fa, rispondendo alla manifestazione di interesse, ha presentato una proposta di lavoro iniziale che è stata giudicata valida dalla commissione comunale. Il soggetto capofila è l’associazione di promozione sociale Rete italiana di cultura popolare che avvierà il Tavolo insieme alla cooperativa di comunità senza scopo di lucro Viso a viso, all’associazione di architetti, ricercatori, agronomi ed educatori OrtiAlti che opera su temi delle pratiche di ortocultura urbana e attività sociale, alla cooperativa sociale onlus Meeting service catering, che opera nel campo della ristorazione e dell’inserimento lavorativo di ragazzi e ragazze con fragilità sociale e disabilità.

Il Tavolo dovrà occuparsi, avendone le competenze, dei temi richiesti dal bando: la gestione museale dell’ex Dinamitificio, la programmazione culturale, l’educazione e la formazione, la ristorazione, insieme alle attività complementari di comunicazione e strategia di raccolta fondi. L’area da gestire comprende infatti un percorso museale da ammodernare sviluppato in 12 tappe, che coprono circa 2150 metri quadri di superficie complessiva. L’accesso da via Galinier è caratterizzato da un cortile recintato di circa 230 metri quadri e da un patio coperto, attraverso cui si accede ai locali e al percorso di visita, nonché dalla presenza di sale a uso complementare. Esiste inoltre un locale ristorazione, di circa 100 mq, l’ex biblioteca del Dinamitificio, due locali didattici (ex sala video ed ex sala dei laboratori), la segreteria e biglietteria del museo. Fa parte del complesso anche il rifugio antiaereo, con il relativo allestimento museale. Possono essere considerati, per lo sviluppo della progettazione, il prato verde e l’area picnic adiacenti all’ingresso principale.

«Siamo molto soddisfatti di avere individuato questo gruppo di lavoro – dichiara il sindaco di Avigliana Andrea Archinà –. Si tratta di un team con una forte esperienza sui temi richiesti, capace di assicurare competenza progettuale, innovazione dei metodi, delle scelte gestionali e culturali con una sicurezza di sostenibilità della proposta. Sarà interessante lavorare e pensare insieme a valorizzare questo straordinario esempio di archeologia industriale che è l’ex Dinamitificio Nobel: non solo sito turistico ma ecomuseo a tutto tondo».

Il Tavolo di co-progettazione vedrà quindi un passaggio di testimone degli stimoli e delle attività avviate dal progetto Inneschi. Domenica 25 settembre intanto, nel corso della XIII Giornata del Patrimonio archeologico della Valle di Susa, l’ex Dinamitificio ha festeggiato i suoi 20 anni di attività come ecomuseo: una giornata di festa tra memoria e nuove prospettive di valorizzazione culturale e sociale.

1 Comment

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articolo precedente

Bollette Tari, ritardi nelle consegne

Prossimo articolo

Porte aperte al Centro Goitre

Ultime notizie di Cultura

Giorno della Memoria 2023

Le iniziative per commemorare la giornata in ricordo delle vittime dell’Olocausto: lo spettacolo “Nazieuropa” al Bertotto

Accendi la Befana

L’ultimo evento delle feste è previsto per venerdì 6 gennaio 2023 in piazza del Popolo dalle

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: