Cantieri di inclusione territoriale

/
1 minuto di lettura

Ad Avigliana avviato il progetto Biblioteca-off, una collaborazione tra assessorato alla Cultura, biblioteca civica e coop sociale “Il sogno di una cosa” 

Avigliana, 17 gennaio 2022 – Dopo un primo periodo di rodaggio, nel mese di dicembre, a partire da martedì 11 gennaio ha preso ufficialmente il via il progetto Biblioteca-off nato dalla collaborazione tra Amministrazione comunale e la Cooperativa sociale Il sogno di una Cosa nell’ambito dei Cantieri di inclusione territoriale, servizio gestito dalla cooperativa per conto del Conisa Valle di Susa e Val Sangone e Asl To3.
«L’obiettivo dei Cit – spiega Ilaria Rodella della coop Il sogno di una cosa – è realizzare progetti di impegno civico a favore della cittadinanza, in un’ottica che mira a promuovere le persone con disabilità intellettiva lieve o media (e i servizi che se ne occupano) come risorse per la comunità. I cantieri non sono quindi i tradizionali laboratori, ma veri progetti in collaborazione con realtà territoriali pubbliche o private, finalizzati a perseguire il bene comune della collettività, dove le persone con disabilità sono protagoniste e risorse preziose per le proprie comunità territoriali».
La collaborazione con il Comune di Avigliana e altre realtà del territorio (Casa di Carità Arti e Mestieri, Ente di gestione delle aree protette Alpi Cozie) nasce dalla sperimentazione e dall’esperienza del progetto I care Valsusa (bando InTreCCCi della Compagnia di San Paolo). Il progetto Cit è stato presentato nel 2019 in Regione Piemonte dal Conisa, per chiedere l’autorizzazione alla sperimentazione a livello regionale di un nuovo modello replicabile.
«Il progetto Biblioteca-off ad Avigliana – spiega Paola Babbini, assessora alla Cultura – nasce dalla preziosa collaborazione con la coop Il sogno di una cosa e prevede diverse attività collegate ai servizi della biblioteca civica che saranno svolte dai ragazzi dei Cantieri di inclusione, da una nuova postazione per il prestito che amplia l’orario della biblioteca all’organizzazione e gestione dei vari punti di book-crossing che grazie al loro impegno prevediamo di implementare».
Tutti i martedì i ragazzi dei Cit si occuperanno di:

  • Sportello Biblioteca-off il martedì pomeriggio dalle 14,30 alle 16,30 in piazza del Popolo: è possibile ritirare e riconsegnare i libri prenotati in biblioteca oppure scegliere uno o più libri fra quelli messi a disposizione con il book-crossing.
  • Catalogazione dei libri donati e sistemazione degli scaffali del book-crossing al mattino a cura dei ragazzi dei Cit, nei locali di Aviglianariusa. Poiché il catalogo è consultabile online sul sito di Aviglianariusa, i ragazzi si occupano anche di gestire le prenotazioni dei libri preparando le consegne.

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articolo precedente

Art bonus ad Avigliana

Prossimo articolo

Strade bianche e rii minori: iniziata la manutenzione

Ultime notizie di Cultura

Disegni e di sogni

Dal 21 maggio al 5 giugno 2022 alla Galleria comunale di via Porta Ferrata 9 esposizione

Nati per leggere 2022

Sabato 21 maggio 2022 a partire dalle 10,30 all’Alveare verde si terrà la tradizionale festa di

Sensi all’opera!

Per i sabati favolosi il 7 maggio in biblioteca dalle 10,30 si terrà un incontro di

Sul sentiero blu

Martedì 3 maggio alle 21 al Fassino Gabriele Vacis presenterà il suo film Sul sentiero blu

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: