Urbanistica: arriva il nuovo regolamento

in Comune/Territorio

Il nuovo regolamento della Consulta comunale per l’edilizia e l’urbanistica rappresenta un canale di dialogo e confronto diretto tra amministratori, funzionari comunali, tecnici professionisti del territorio e cittadini. L’approvazione è avvenuta nel corso del Consiglio comunale del 29 maggio 2018 
Consiglio comunale AviglianaLa Consulta comunale per l’edilizia e l’urbanistica è un soggetto consultivo squisitamente tecnico con il quale interagire, confrontarsi e collaborare per raggiungere i migliori risultati possibili nel campo dell’edilizia e dell’urbanistica. «Lo scopo – spiega l’assessore all’Urbanistica Gianfranco Crosasso –  è quello di “intercettare” le richieste, le esigenze e le istanze che provengono dal territorio e da chi quotidianamente si occupa professionalmente del settore edile, particolarmente colpito dalla crisi contingente ma anche da un oggettivo livello di saturazione. Speriamo che questo luogo funzioni e sia foriero di proposte e idee che possano facilitare le attività di carattere edilizio e urbanistico. Il regolamento è ora disponibile in download sul sito del Comune».

La Consulta è uno strumento di confronto innovativo (non è così diffuso in altri enti pubblici) nel quale i professionisti possano nominare i propri rappresentanti: «Ci auguriamo che siano nominati a breve in modo da far partire i lavori» conclude Crosasso. Si vuole infatti mettere a disposizione della comunità tecnica e non solo un “luogo” dove aprire un confronto squisitamente tecnico in cui esporre e recepire indicazioni, proposte, idee, situazioni reali e desiderata, da cui trarre possibili ispirazioni per migliorare e snellire un mondo piuttosto complesso e ingessato, com’è quello dell’urbanistica. «Non ci sono tantissimi spazi di manovra per un Comune, ma tutti gli spiragli possibili saranno sfruttati e ci si adopererà (amministratori e funzionari in primis) per rendere semplici ed efficaci processi e procedure tecnico-amministrative» conclude l’assessore Crosasso.

Il primo banco di prova sarà la collaborazione e l’interazione per le possibili modifiche e migliorie da introdurre al nuovo Regolamento edilizio che, entro i primi di luglio, dovrà essere obbligatoriamente approvato, sulla falsa riga del modello tipo approvato dalla Regione Piemonte.

L’Amministrazione ha affidato a un professionista esterno la ricognizione e la messa a confronto dell’attuale Regolamento edilizio con quello “tipo” della Regione. Sarà quindi redatta una bozza della possibile configurazione del modello aviglianese, bozza che sarà base per la discussione e le proposte che perverranno dalla Consulta, dalla Commissione comunale e da tutti i soggetti titolati. Sarà l’occasione per verificare l’efficacia e l’utilità della Consulta e per mettere in piedi uno strumento operativo molto delicato come il Regolamento edilizio, al centro delle attività edilizie e urbanistiche di ogni Comune.

Il Regolamento della Consulta comunale per l’edilizia

1 Comment

Lascia un commento

Your email address will not be published.

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ultime da Comune

Festa dell’albero

La Festa dell’albero è una tradizione ultraventennale ad Avigliana: un evento organizzato
Vai Su
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: