Un nuovo pensiero per l’Europa

in Cultura

L’associazione Circolarmente affronta il tema della cultura europea in crisi nell’incontro di mercoledì 28 novembre 2018 alle ore 15,30 in biblioteca. Relatore: Roberto Mordacci, docente di Bioetica

mercoledì 28 novembre 2018 alle ore 15,30
Biblioteca Comunale “Primo Levi”, via IV novembre 19
Ingresso Libero

“La condizione neomoderna:
un nuovo pensiero per l’Europa”

Relatore: Roberto Mordacci
Docente di Bioetica – Università San Raffaele di Milano

La cultura europea si trova oggi in uno stato di profonda crisi, che secondo molti è definito dall’idea di “post-moderno”: la tesi è che i sogni, le certezze e le aspirazioni della modernità sono finiti, anzitutto perché si sono rivelati o illusori o, peggio, portatori di catastrofi. Questa diagnosi, che ha avuto lungo corso e che è ancora ripetuta spesso oggi, è sbagliata per varie ragioni: perché non coglie gli elementi vivi della modernità, perché fa di tutto il moderno un blocco unico e perché è un’idea deprimente. Ma soprattutto il postmoderno è una diagnosi che non coglie la realtà attuale, in pieno movimento e nella tensione di un cambiamento che può persino essere un’occasione per guardare avanti con fiducia. Un pensiero del futuro come luogo del possibile e delle opportunità è la chiave proprio per non cadere nell’abisso. Questo pensiero può partire proprio dall’idea di neomoderno e in particolare da ciò che questo significa per l’Europa.

Lascia un commento

Your email address will not be published.

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ultime da Cultura

Natale ad Avigliana

DICEMBRE 2018  Fino al 16 dicembre Galleria Arte per voi“Tutti a casa”. Collettivo
Vai Su