Ricordando la strage di Capaci

/
1 minuto di lettura

Un lenzuolo bianco al balcone e un minuto di silenzio per celebrare la Giornata della Legalità e per ricordare la strage di Capaci

La strage di Capaci è avvenuta il 23 maggio del 1992 lungo l’autostrada che collega l’aeroporto di Punta Raisi alla città di Palermo. Cinquecento chili di esplosivo uccisero barbaramente i giudici Giovanni Falcone e Francesca Morvillo, insieme agli agenti scorta Antonio Montinaro, Rocco Dicillo e Vito Schifani.

L’Amministrazione comunale raccoglie l’invito della Fondazione Giovanni Falcone e alle 17,57 del 23 maggio, l’ora della strage di Capaci, con una rappresentanza del Presidio Libera Bassa Valsusa Silvia Ruotolo, ha osservato il minuto di silenzio ricordando coloro che per servire lo Stato hanno perso la vita per mano mafiosa con un collegamento ideale al sacrificio di coloro che oggi con impegno e coraggio sono in prima linea nel contrasto e contenimento del virus.

Poiché l’emergenza sanitaria non ha consentito di celebrare la giornata pubblicamente, l’Amministrazione ha invitato i cittadini ad aderire al flash-mob esponendo un lenzuolo bianco al proprio balcone e ad unirsi virtualmente alle 17,57 nel ricordo della giornata simbolo della lotta contro tutte le mafie a difesa della legalità.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articolo precedente

Pubblici esercizi e dehors

Prossimo articolo

Zanzare, che fare?

Ultime notizie di Cultura

Sportello InfoBiblioteca

Da luglio riparte anche lo sportello InfoBiblioteca. È possibile prenotare un appuntamento con l’operatore 

Picnic con l’autore

Avigliana ha ottenuto il riconoscimento Città che legge. Anche la nostra biblioteca riprende nel periodo estivo

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: