Foto Aldo Molino - Regione Piemonte, Piemonteparchi.it

Puliamo insieme il sentiero Salotti

in Ambiente/Territorio

Appuntamento il 12 ottobre per ripulire insieme il sentiero Gian Salotti a 6 anni dalla sua scomparsa: l’invito degli Ecovolontari

La locandina di inaugurazione del sentiero dedicato a Gianfranco Salotti, primo presidente del Parco dei Laghi di Avigliana, avvenuta un anno dopo la sua scomparsa, il 12 ottobre 2013

Ecovolontari e migranti, nella mattinata del 3 ottobre 2018 hanno iniziato a pulire il sentiero Salotti nella parte dove la vegetazione era più invasiva. Dopo aver iniziato in via Ceresole verso Vir du Cher, splendido punto panoramico sui due laghi, hanno deciso di proseguire sul tratto immediatamente successivo venerdì prossimo 12 ottobre 2018. Il ritrovo è, come al solito, in piazza del Popolo (davanti Centro Giovani) alle ore 9 con successivo trasferimento in via Ceresole. Ovviamente l’invito è rivolto a tutti.

Anche Pro Natura Torino, grazie ad un piccolo finanziamento ottenuto investirà sulla sentieristica aviglianese. Così sarà migliorata la fruibilità del medesimo Sgs in alcune parti nei pressi di alcuni massi erratici (Roch Gris, Pera ‘d Bagiacu, Pera Luvera). Sopralluogo già effettuato, presumibile esecuzione dei lavori nei primi mesi del 2019.

Dedicato, a un anno dalla scomparsa, alla memoria dell’instancabile ambientalista Gianfranco Salotti, primo presidente del Parco dei Laghi di Avigliana e ultimo (per oltre dieci anni) vicepresidente dell’ente medesimo, l’itinerario si snoda alle pendici di Monte Cuneo, ambiente di cui Salotti auspicava l’inserimento nel novero delle aree protette.

Il percorso coincide in parte con la via dei Pellegrini, di cui è recente il rinnovo della segnaletica da parte di Pro Natura Torino, tocca punti interessanti fra i quali il Vir du Cher (splendido punto panoramico sui due laghi, sull’intera cresta montana dell’Orsiera-Rocciavrè, sulla Val Sangone, sino alla Sacra di San Michele), il Bal di Maschi, la zona dei picapere e Pera Luvera, imponente masso erratico divenuto, nel 2010, sito d’interesse didattico-ambientale per iniziativa dello stesso Salotti, di Pro Natura Torino e del proprietario del fondo. Il percorso sarà identificato da segnavia in cui campeggia il gufo reale che, con una rotazione del capo di 270°, rappresenta la necessità di cogliere la questione ambientale da punti di vista diversi.

Lascia un commento

Your email address will not be published.

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ultime da Ambiente

Festa dell’albero

La Festa dell’albero è una tradizione ultraventennale ad Avigliana: un evento organizzato

Puliamo il mondo 2018

Nel corso dell’edizione 2018 di Puliamo il mondo, il 28 settembre saranno coinvolti
Vai Su
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: