Non basta volere la pace

in Politica/Società

Non basta volere la pace: i Consigli comunali dei ragazzi e delle ragazze della Regione Piemonte si sono incontrati ad Avigliana sabato 5 maggio 2018 per il 5° raduno

I Consigli comunali dei ragazzi e delle ragazze della Regione Piemonte si sono incontrati ad Avigliana sabato 5 maggio 2018 per una giornata di festa, partecipazione e sensibilizzazione. L’obiettivo del raduno è stato quello di individuare alcune azioni utili, a partire dal livello locale, per poi analizzare a livello nazionale e mondiale il tema della pace. Il titolo del raduno di quest’anno, a cui hanno partecipato i Ccr di circa 60 Comuni del Piemonte e oltre 700 ragazzi, era infatti “Non basta volere la pace” (hashtag #nonbastavolerelapace).

Non basta infatti desiderare la pace per vederla realizzata. Quali azioni individuali e collettive sono praticabili per rendere concreto il valore della pace? Quale trasformazioni delle idee e della cultura? Quali diritti estesi a tutti? Quale capacità di creare un governo mondiale efficace?
Per esempio:
• sviluppare la cultura del dialogo
• essere attenti a ricomporre i conflitti
• essere contro la violenza
• accogliere chi ha bisogno
• non essere indifferenti alle guerre ovunque avvengano
• affermare i principali diritti dell’uomo
• portare aiuti e missioni di pace in situazioni di guerra, conflitti e violenza
• favorire il dialogo tra le parti e interventi umanitari d’urgenza.

È stato affrontato il tema delle guerre nel mondo attraverso il censimento delle “Guerre/conflitti/tasso di violenza”:
– le guerre tra potenze, tra Stati
– i conflitti interni agli Stati (spesso con un numero enorme di morti) dovuti a guerre civili, scontri tra milizie e forze paramilitari, guerriglia, genocidi, terrorismo
– il tasso di violenza nella società dei singoli paesi (aggressioni, omicidi, riduzione in schiavitù).

Una delegazione dei Consigli comunali dei ragazzi è inoltre presente il 10 maggio al XXXI Salone Internazione del Libro di Torino. Nell’ambito della tematica del Salone “Un giorno tutto questo”, che celebra anche il 70° anniversario della Dichiarazione universale dei diritti dell’uomo, il 10 maggio si tiene un incontro intitolato “Il mondo che vorrei” a cui parteciperanno le istituzioni piemontesi e nazionali. Durante l’incontro la delegazione dei Ccr porterà una breve relazione sul tema svolto durante il raduno di Avigliana con un quesito finale da porre alle Istituzioni.

IL PROGRAMMA DELLA GIORNATA

ore 9:00 ACCOGLIENZA IN PIAZZA DEL POPOLO
ore 9:45 ESIBIZIONE SBANDIERATORI DI AVIGLIANA
ore 10:00 SALUTI DI BENVENUTO
ore 10:20 FIRMA DEL REGISTRO DEI NUOVI CCR
ore 10:40 – APPROVAZIONE DEL DOCUMENTO FINALE DEL 4° RADUNO DI OCCIMIANO (AL) “NESSUNO SI PERDA” – PRESENTAZIONE DELL’ARGOMENTO DEL 5° RADUNO: “NON BASTA VOLERE LA PACE” – TAGLIO DEL NASTRO E FOTO RICORDO
ore 11:00 SUDDIVISIONE IN GRUPPI E DIBATTITO

ore 12:30 PAUSA PRANZO

Il seminario sul cyberbullismo a cura del Corecom Piemonte si è svolto presso l’auditorium Bertotto

ore 13:30 INCONTRO REFERENTI CCR CON CORECOM E CONSIGLIERI SUL “CYBERBULLISMO”
ore 14:00 INCONTRO CON IL SERMIG/ARSENALE DELLA PACE
ore 14:30 MOMENTO COLLETTIVO DI SINTESI E CANZONI DEI CCR
ore 15.30 – COMPAGNIA BLACK FABULA – performance tratta da “DOVE CIELO TOCCA MARE” – regia di Beppe Gromi e coreografia di Debora Giordi – ESECUZIONE COLLETTIVA CANZONE “NON BASTA VOLERE LA PACE”

ore 15.45 APPROVAZIONE DOCUMENTO FINALE
ore 16.15 PARTENZA PER IL RITORNO

IL DOCUMENTO APPROVATO

La lettura del documento di sintesi della giornata, approvato all’unanimità da tutti i rappresentanti dei Consigli comunali dei ragazzi e delle ragazze della Regione Piemonte, a conclusione del 5° raduno dei Ccrr.

1 Comment

Lascia un commento

Your email address will not be published.

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ultime da Politica

Vai Su
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: