Muoversi con il car pooling

Avigliana è tra gli 11 Comuni della Valle di Susa che hanno scelto di aderire alla sperimentazione dedicata a mobilità sostenibile e car pooling

4 minuti di lettura

Avigliana è tra gli 11 Comuni della Valle di Susa che hanno scelto di aderire alla sperimentazione dedicata a mobilità sostenibile e car pooling: mercoledì 4 dicembre ad Almese un incontro pubblico

Sono già 11 i Comuni della Valle Di Susa che hanno scelto di aderire alla sperimentazione voluta dalla Città Metropolitana di Torino nell’ambitcaro del progetto di cooperazione transfrontaliera Italia Francia Alcotra dedicato alla mobilità sostenibile e in particolare al #carpooling.

Si tratta del Comune di Caselette, Comune di Almese, Comune di Avigliana, Comune di Villardora, Comune di Caprie, Comune di Condove, Comune di Vaie, Comune di Chianocco, Comune di Bussoleno, Comune di Susa e Comune di Venaus.
L’iniziativa ha preso il nome Fate furb in piemontese, uno slogan indirizzato ai tanti automobilisti che recandosi ogni giorno dal territorio verso Torino per studio o lavoro, si ritrovano imbottigliati nel traffico.

Nell’ambito del progetto “Co&Go – Covoiturage e Governance” la Città metropolitana di Torino che ha il ruolo di capofila ha individuato proprio al Valle di Susa per favorire la pratica della condivisione dell’automobile privata, integrandola con altre forme di mobilità sostenibile, come il trasporto pubblico, la bicicletta, i mezzi sharing. La sperimentazione prevede animazione territoriale, comunicazione, incontri pubblici con la popolazione e con le scuole, punti informativi e promozione sui social media per innescare in bassa val di Susa l’avvio di un cambiamento culturale ed abbattere gli ostacoli psicologici alla condivisione dell’auto, prevedendo, alla fine del progetto anche una piattaforma per la creazione e l’incentivazione degli equipaggi e la realizzazione di fermate ed aree di interscambio nei luoghi più opportuni.

Mercoledì 4 dicembre ad Almese si terrà un incontro pubblico.

La scaletta degli interventi prevede i saluti di apertura di:

Ombretta Bertolo, sindaca di Almese, con una breve illustrazione dei progetti sulla mobilità sostenibile previsti e in corso;

Pacifico Banchieri, sindaco di Caselette e presidente Unione montana Val Susa, per illustrare le iniziative dell’Unione Montana sulla mobilità sostenibile e le esigenze del territorio;

Andrea Archinà, sindaco di Avigliana, con breve sintesi dei progetti dell’Amministrazione sulla mobilità sostenibile.

Savino Moscia, sindaco di Villar Dora, per sottolineare l’importanza della partecipazione al progetto.

Seguirà quindi la proiezione di un video con le interviste ai cittadini per verificare “simpaticamente” la conoscenza del car pooling.

Nella seconda parte della serata interverranno quindi la Città metropolitana di Torino, che illustrerà il progetto Co&Go e Achab srl, che entrerà nel merito degli strumenti messi in campo per il coinvolgimento della cittadinanza (piattaforme on-line, app, punti di incontro).

Chi non avesse partecipato alla serata informativa di mercoledì, può contribuire alla fase ricognitiva del progetto compilando il questionario on-line. Servirà per capire meglio quali sono le tipologie di spostamenti in auto sul nostro territorio e formulare un piano di Car pooling adeguato alle nostre esigenze di Valle.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articolo precedente

Concerto di Natale alla Sacra

Prossimo articolo

Campi sportivi: cercasi nuovo gestore

Ultime notizie di Ambiente

Festa dell’albero

Gli studenti di Avigliana festeggiano gli alberi e il loro indispensabile contributo

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: