Manutenzione strade bianche, rii e bealere

/
2 minuti di lettura

L’importo di 64mila euro è stato destinato alla prima tranche di lavori di manutenzione del territorio, di cui l’Amministrazione comunale ha approvato i relativi progetti nell’ultima Giunta 

I lavori sono finanziati attraverso i fondi Ato, somme stanziate dall’Unione Montana attraverso la destinazione di una quota della tariffa del servizio idrico integrato e destinato alle attività di difesa e tutela dell’assetto idrogeologico del territorio, e destinate in parte, 31mila euro, al ripristino e manutenzione di alcune strade bianche, in particolare strada San Bartolomeo e via Cascina del Conte, e in parte, 33mila euro, per la sistemazione e pulizia (tecnicamente l’officiosità idraulica) di alcuni rii e canali tra cui, i maggiori, il canale Montecuneo, Bacchiasso, Sant’Agostino, Rio Fico e scaricatore, Canale Cantarana e i fossi di contesto.

Un’ulteriore tranche di circa 35mila euro sarà destinata nelle prossime settimane a ulteriori interventi. «Proseguiamo negli interventi di manutenzione ordinaria del nostro territorio – spiega l’assessore ai Lavori pubblici Andrea Remoto –, al fine di mantenere costantemente efficienti le reti di drenaggio e i fossi di scolo per garantire la massima funzionalità dei corsi d’acqua nel casi di necessità, nonché per garantire la percorribilità delle strade minori e delle piste forestali, oltre che per le consuete pratiche agro-silvo-forestali, anche per scopi turistico ricreativi».

«Lo strumento dei Piani di manutenzione ordinaria – conclude Remoto – consente di contrastare il dissesto idrogeologico, attraverso interventi di manutenzione a manufatti idrici, strade bianche, versanti boscati, rete di bealere e scaricatori, con l’obiettivo di rendere sempre più sicuro il territorio in cui viviamo. Sono anni che vengono investite risorse importanti proprio in questo senso».

I lavori, i cui progetti sono stati redatti interamente dall’ufficio tecnico comunale, saranno affidati nelle prossime settimane.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articolo precedente

Pronti per il suono della campanella

Prossimo articolo

Beni culturali, beni di tutti

Ultime notizie di Ambiente

Giardini e paesaggi aperti

Arte e cambiamenti climatici nel lago di Avigliana, passeggiata dell’Associazione italiana architettura del paesaggio il 12

Concorso fotografico

La Città di Avigliana in collaborazione con il Parco dei laghi di Avigliana, promuove un concorso

Lago Grande sotto controllo

Arpa Piemonte continua il monitoraggio delle acque, dopo aver riscontrato un aumento dei cianobatteri collegati all’eutrofizzazione.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: