La siepe di corso Laghi si rinnova

I lauri che compongono la siepe di corso Laghi saranno presto sostituiti con nuove piante di Photinia Red Robin 

//
4 minuti di lettura

I lauri che compongono la siepe di corso Laghi saranno presto sostituiti con nuove piante di Photinia Red Robin 

Dopo più di trent’anni di onorato servizio anche i lauri che compongono la siepe di corso Laghi vanno in pensione, saranno presto sostituiti con una nuova siepe di Photinia Red Robin. I lavori di sostituzione delle siepi di corso Laghi cominceranno dopo il ponte dei Santi e, meteo permettendo, si concluderanno prima delle festività natalizie. La siepe esistente sarà estirpata con la radice, e gli esemplari più belli saranno riutilizzati per altre necessità sul territorio mentre quelli malati e deperienti saranno cippati e conferiti in discarica.

Tolte le piante si provvederà alla rimozione della terra ormai esausta e, al suo posto, si poserà del nuovo terriccio concimato con concimi organici e minerali.

Per ricostituire la siepe saranno messe a dimora quasi duemila nuovi esemplari di Photinia per fraseri Red Robin: si tratta di un arbusto tondeggiante, frondoso, con fusti sottili, ben ramificati. Le foglie sono ovali o lanceolate, di colore rosso vivace quando germogliano, divengono poi verde scuro. Anche durante l’autunno e l’inverno alcune foglie possono assumere colorazione arancio.

All’inizio della primavera la Photinia produce numerosi piccoli fiori bianchi, riuniti in corimbi, delicatamente profumati. In estate sulle piante è possibile vedere alcune piccole bacche rossastre.

L’appalto, vinto dalla ditta Vivai Castagno di San Maurizio Canavese, prevede le cure colturali (bagnature, potature, concimazioni) per i due anni successivi alla messa a dimora. A seguire saranno anche piantate, previa operazione di sostituzione terriccio, nuove specie di arbusti all’interno delle fioriere del territorio comunale che attualmente ne sono sprovviste. Anche in questo caso l’appalto prevede le cure colturali per i due anni successivi alla messa a dimora.

«Corso Laghi – spiega l’assessore alle Aree verdi Andrea Remoto – è una delle vie principali di accesso alla città di Avigliana, una sorta di biglietto da visita per chi arriva da fuori. Con la messa a dimora di queste nuove siepi l’Amministrazione vuole migliorare l’aspetto del corso e renderlo più accogliente. L’intervento si inserisce nel programma più ampio di riqualificazione della città che questa Amministrazione sta portando avanti e che comprende, tra l’altro, l’area Riva, il corridoio dei laghi e gli interventi eseguiti nel centro storico. Gli effetti si vedranno già da subito ma naturalmente saranno più evidenti nella prossima primavera».

«Da diverso tempo – dichiara l’assessora alle Politiche ambientali Fiorenza Arisio – pensavamo di ridare uniformità e continuità alle siepi di corso Laghi, dove oramai da anni i lauri erano a macchia di leopardo e alcuni tratti del corso erano già stati piantumati da privati con altre specie di arbusti (photinia e biancospino). Alla fine la scelta è stata quella di non riempire soltanto le parti dove i lauri erano morti con piante nuove della stessa specie, ma sostituire completamente tutti i vecchi lauri con la photinia perché in questo modo può essere rinnovato anche tutto il terreno sottostante e si ottiene un miglior effetto paesaggistico: uniformità della piantumazione lungo tutto corso Laghi e continuità anche con viale Roma. Poiché il periodo autunnale risulta essere quello migliore per la piantumazione di nuovi arbusti, abbiamo atteso finora per questa sostituzione, in modo tale che in primavera le piante nuove (e più esili) che sostituiranno i lauri possano entrare subito in vegetazione e riempire gli spazi fra una pianta e l’altra con nuovi getti. Ci auguriamo che i nostri concittadini comprendano lo sforzo dell’Amministrazione per abbellire la città. Li invitiamo pertanto a non creare corridoi innaturali fra una pianta e l’altra per avere scorciatoie verso gli ingressi dei negozi».

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articolo precedente

La piccola sirena

Prossimo articolo

Progetto Mestieri-Lavoro

Ultime notizie di Ambiente

Acqua, meno sprechi

Un sondaggio per sensibilizzare sull’utilizzo dell’acqua nelle nostre case e sulle possibilità

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: