Terna conclude i lavori ad Avigliana

in Comune/Territorio

Da giovedì 27 settembre ripristino della viabilità ordinaria: terminati i lavori della rotatoria di corso Europa nel tratto compreso tra le gallerie e lo svincolo “Avigliana centro” dell’autostrada A32 

Avigliana 26 settembre 2018 – Come previsto dal cronoprogramma, sono in fase conclusiva i lavori di posa del cavo dell’interconnessione Italia – Francia avviati da Terna lo scorso 25 giugno nel comune di Avigliana. Da giovedì 27, infatti, sarà ripristinata la regolare viabilità nell’area compresa tra le gallerie Antica di Francia e Monte Cuneo, la rotatoria di corso Europa e il viadotto di raccordo con la A32, l’autostrada Torino-Bardonecchia. Escavatori e operai saranno ancora all’opera, per qualche giorno, sulla rotatoria di corso Europa, per completare le ultime attività. Ma l’area tornerà da domani ad essere percorribile in tutti i sensi di marcia.

Nel corso di questi tre mesi Terna, in sinergia con l’amministrazione comunale e il comando della Polizia Municipale, ha adottato tutte le misure necessarie per ridurre l’impatto dei lavori. Non sempre è stato possibile evitare qualche inevitabile disagio e per questo l’Azienda rinnova il suo ringraziamento a tutta la popolazione.

I lavori proseguiranno in direzione del Frejus per completare i 95 chilometri del tratto italiano dell’elettrodotto Italia-Francia, il più lungo al mondo in corrente continua via cavo, quindi invisibile e senza alcun impatto sul paesaggio. Un progetto senza precedenti per soluzioni ingegneristiche, tecnologiche e ambientali, che porterà benefici al sistema elettrico, ai cittadini e alle imprese.

Iniziati a fine giugno 2018, i lavori per la prosecuzione dell’Elettrodotto Italia-Francia, il collegamento “invisibile” che collegherà le stazioni elettriche di Piossasco e Grand’Ile passando per il secondo tunnel del Frejus, interesseranno 8,5 km della stradale SP589, nel tratto compreso tra le gallerie Monte Cuneo e Antica di Francia. La durata del cantiere, operativo h24, è stimata in circa 12 settimane consecutive, nel periodo giugno-settembre 2018. Per tutta la durata del cantiere, una corsia resterà chiusa per consentire le opere di scavo e la posa dei cavi. Pertanto le gallerie rimarranno aperte in un solo senso di marcia: 12 ore al giorno in una direzione, le altre 12 ore nell’altra.

Il 21 giugno, dalle 16,00 alle 21,00 presso la Sala Consiliare del Comune di Avigliana, inoltre, il personale di Terna è stato a disposizione per illustrare nei dettagli l’opera e il cantiere e rispondere a domande o dubbi. Terna incontra, la locandina.

Negli scorsi mesi Terna, in stretta collaborazione con il Comune di Avigliana e la Polizia Municipale, ha incontrato più volte esponenti delle amministrazioni comunali limitrofe e Sitaf per studiare soluzioni utili a ridurre al minimo l’impatto del cantiere sul territorio. Si è stabilito di svolgere i lavori nel periodo di chiusura delle scuole, solitamente caratterizzato da minori flussi di traffico.

Nella consapevolezza che la zona interessata dal cantiere rappresenta un importante collegamento verso mete turistiche, per agevolare gli spostamenti, Terna mette a disposizione un servizio navetta gratuito tra Avigliana e la zona dei laghi per tutti i fine settimana del periodo dei lavori.

Terna infine provvede a garantire una comunicazione continuativa per fornire informazioni sull’avanzamento dei lavori anche attraverso il sito del Comune www.comune.avigliana.to.it e su Avigliananotizie.it.

I NUMERI DEL PROGETTO
L’interconnessione Italia-Francia è un progetto unico al mondo per soluzioni ingegneristiche, tecnologiche e ambientali utilizzate: 190 km di linea (95 in Italia e 95 in Francia) per collegare le stazioni elettriche di Piossasco e Grand’Ile. Un collegamento invisibile, poiché completamente in cavo interrato e in parte integrato alle infrastrutture autostradali esistenti, che lascia inalterato il paesaggio della Val di Susa in Italia e della val d’Isère in Francia, ma al tempo stesso consentirà di aumentare del 40 per cento la capacità di scambio di energia elettrica tra Francia e Italia garantendo maggiore sicurezza, decongestionamento della rete, riduzione del divario tra i prezzi di acquisto dell’energia. La nuova infrastruttura permetterà inoltre di integrare nel sistema di trasmissione la produzione di energia da fonti rinnovabili, riducendo le emissioni di CO2 secondo gli obiettivi di de-carbonizzazione fissati dall’Unione Europea per il 2050.

Comunicato stampa di Terna Spa

Lascia un commento

Your email address will not be published.

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ultime da Comune

Festa dell’albero

La Festa dell’albero è una tradizione ultraventennale ad Avigliana: un evento organizzato
Vai Su
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: