Giornata del Romanico in Valle

in Cultura/Turismo

Domenica 14 aprile, prima edizione della Giornata del Romanico in Valle di Susa

 

Nasce in Piemonte la Prima Giornata del Romanico per fare conoscere a turisti e piemontesi abbazie, chiese e pievi romaniche diffuse in tutto il territorio piemontese. Domenica 14 aprile 2019 il romanico apre le porte in Valle di Susa per la prima edizione della Giornata del Piemonte Romanico. Ad Avigliana saranno visitabili le chiese di San Pietro e Santa Maria Maggiore. La chiesa di San Pietro dalle ore 9,30 alle 18,30, quella di Santa Maria Maggiore dalle 16 alle 18.

In questa occasione, il Centro Culturale Vita e Pace organizza il concerto “Oh fortuna” dell’ensemble di strumenti antichi “Sigismondo”.

Musica monodica e polifonica dal basso medioevo al rinascimento, con Davide Galleano voce traversa e traversa tenore, Francesca Odling traversa piccola e tenore, flauti diritti soprano, contralto tenore e Luisa Besenval traversa bassa, flauti diritti basso tenore e contralto.

L’ensemble Sigismondo, gruppo musicale che ha al suo attivo numerosissime collaborazioni con istituzioni musicali prestigiose, si è esibito in importanti sale storiche e festival di Musica Antica. Il gruppo si coagula attorno alla figura di Francesca Odling, docente di “Musica d’insieme per strumenti a fiato” del Conservatorio G. Verdi di Torino, cattedra che ricopre dal 1990; dall’anno 2000 è anche docente del Corso Superiore di Flauto Traverso Storico.

Francesca Odling si è diplomata al Conservatorio N. Paganini di Genova e successivamente ha conseguito il Diploma di Merito e una borsa di studio all’Accademia Chigiana di Siena. Ha frequentato la scuola Paleografica Musicale di Cremona dedicandosi allo studio filologico della musica antica e all’esecuzione del repertorio rinascimentale, barocco e classico con strumenti originali e approfondendo la tecnica della prassi esecutiva sui flauti storici. Ha compiuto profondi studi sulla costruzione e sui costruttori di strumenti a fiato con particolare riguardo al Piemonte. Si è dedicata al repertorio contemporaneo e al teatro sperimentale con partecipazioni come musicista in scena con importanti registi. E’ anche docente di traversiere ai corsi estivi di perfezionamento di Parzanica (BG) e di Pamparato (CN).

Il programma prevede l’esecuzione di 16 pezzi tra mottetti a tre voci, canoni, chanson, fantasie, capricci in musica, madrigali e ground di compositori diversi.

L’ingresso è libero. Al termine del concerto è offerto un rinfresco.

Per maggiori informazioni consultare il sito.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ultime notizie di Cultura

Vai Su