Gioco d’azzardo: chi vince?

in Cultura/Società

Il Comune di Avigliana in collaborazione con il Serd dell’Asl To3 e il presidio di Libera Bassa Val di Susa “Silvia Ruotolo” mercoledì 5 dicembre 2018, all’auditorium Bertotto, organizza la serata informativa “Gioco d’azzardo: chi vince? Dalla normalità alla patologia – statistica e illusione” 
Per proteggere le fasce sociali più deboli, il Comune di Avigliana ha già attivato tutte le misure contemplate dalla legge che dal 20 novembre 2017 pone il divieto di funzionamento degli apparecchi automatici di gioco (le cosiddette new-slot) installati presso esercizi generalisti (bar e tabacchi) a meno di 500 metri di distanza da un elenco di cosiddetti punti sensibili (scuole, bancomat, centri di aggregazione giovanile, luoghi di culto) e che dal 20 maggio 2019 comporterà anche il medesimo divieto per gli apparecchi (new-slot e Vlt) funzionanti presso sale dedicate esclusivamente al gioco in denaro.

Dal lato suo, l’Asl To3, in collaborazione con l’Istituto di fisiologia clinica del Consiglio nazionale delle Ricerche (Ifc- Cnr) di Pisa, ha avviato uno studio sul gioco d’azzardo sociale problematico e ha selezionato la Città di Avigliana come Comune in cui selezionare una parte del campione che farà parte della ricerca piemontese (approfondimento della ricerca nazionale).

Per promuovere questa iniziativa socio-sanitaria e per comprendere meglio su quali meccanismi psicologici e comportamentali si può passare da una normale propensione al gioco a sviluppare una vera e propria dipendenza, il Comune di Avigliana, in collaborazione con il Serd dell’Asl To3 e il presidio di Libera Bassa Val di Susa “Silvia Ruotolo”, mercoledì 5 dicembre 2018 alle ore 21 presso l’auditorium Bertotto, organizza la serata informativa “Gioco d’azzardo: chi vince? Dalla normalità alla patologia – statistica e illusione” a cui è invitata a partecipare tutta la cittadinanza.

«Questo incontro – ha dichiarato l’assessora alla Sanità Fiorenza Arisio – rappresenta sicuramente un’ottima occasione per comprendere quali sono i meccanismi psicologici che vengono sfruttati per indurre a scommettere e imparare a riconoscere in noi stessi i segnali che possono trasformare ognuno di noi da un normale giocatore senziente in una persona dipendente dal gioco d’azzardo, con tutti i serissimi problemi economici correlati a questa vera e propria patologia».

 

Lascia un commento

Your email address will not be published.

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ultime da Cultura

Natale ad Avigliana

DICEMBRE 2018  Fino al 16 dicembre Galleria Arte per voi“Tutti a casa”. Collettivo
Vai Su