Consiglio comunale del 18 aprile 2019

in Comune

Il Consiglio comunale si riunisce giovedì 18 aprile 2019 alle ore 17,30 presso la sala consiliare: 13 i punti all’ordine del giorno

Live blog del Consiglio comunale del 18 aprile

Consiglio comunale del 18 aprile 2019 Ore 18,39 – Approvati con 15 voti favorevoli e un astenuto i verbali del Consiglio comunale del 28 marzo scorso, il terzo e il quarto punto all’Odg affrontano l’approvazione del rendiconto relativo alla gestione di bilancio 2018, dal quale emerge che Avigliana ha un avanzo disponibile pari a circa 1 milione di euro, che l’Amministrazione può utilizzare sull’asse degli investimenti. Dalla riforma dell’approvazione della Legge di Bilancio di fine 2018, a differenza degli altri anni, questa cifra può essere interamente destinata agli investimenti. «Questo milione di euro – spiega il sindaco Andrea Archinà – ci consente di investire in una serie di asset strategici per Avigliana come la manutenzione e la messa in sicurezza degli edifici scolastici, la sicurezza stradale e le aree verdi, i progetti sociali, gli eventi di rilievo e l’accoglienza turistica». Il rendiconto 2018 è approvato e reso immediatamente esecutivo con 12 voti favorevoli e 5 contrari.

ore 18,50 – Ecco le principali opere realizzate con l’avanzo di bilancio:
• Manutenzioni sugli edifici scolastici, verifiche e progetti per il miglioramento sismico delle scuole per circa 70mila euro.
• Circa 75mila euro per il completamento dell’area camper attrezzata e per la creazione di un Bicigrill in prossimità del Parco della Dora. A questi si aggiungono i 30mila da parte della Regione Piemonte che ha finanziato Avigliana insieme a Lanzo e Ivrea per attrezzare uffici di informazione turistica che promuovano l’enogastronomia locale. Il Bicigrill, un area di ristoro attrezzata dedicata ai ciclisti, è un intervento strategico per fornire servizi alla nuova Francigena bike area.
• Circa 90mila euro per i progetti di rinaturalizzazione delle aree verdi tra cui le siepi di corso Laghi e dell’Area industriale.
• Circa 80mila euro sulla progettazione delle rotonde di via Pinerolo all’altezza di Borgata (e rifacimento dell’accesso e parcheggio del Lago piccolo), la messa in sicurezza di via Piave, il progetto di riqualificazione di corso Torino, la rotonda di corso Europa angolo corso Dora, l’ingresso in sicurezza di via Davì.
• Circa 190mila euro per il progetto asfalti.

Ore 19,43 – Con 12 voti favorevoli, 4 contrari e 1 astenuto la variazione al bilancio di previsione finanziario 2019-2021 con applicazione dell’avanzo di amministrazione è approvata e immediatamente esecutiva.

Ore 19, 45 – Una mozione del Gruppo consiliare Movimento 5 Stelle Avigliana chiede all’Amministrazione di impegnarsi a migliorare l’area Palestra di roccia per renderla più appetibile agli scalatori. Gli appassionati di questa disciplina non residenti ad Avigliana possono essere invitati a conoscere la nostra città. Nella mozione si chiede di aggiungere all’area una fontana, cestini con chiusura, bagni, pannelli esplicativi per prendersi cura dell’area, per promuovere le bellezze della città invitando i fruitori della palestra di roccia a visitare Avigliana. L’assessore Enrico Tavan  ringrazia pubblicamente la sottosezione del Cai, il Club Alpino Italiano di Avigliana che si occupa dell’area e comunica che proprio per valorizzare la Palestra di roccia il 26 luglio prossimo si terrà uno spettacolo teatrale. Tavan propone quindi di apportare alcune modifiche alla mozione: i bagni chimici saranno installati nel periodo aprile-novembre, la richiesta della fontana sarà mantenuta “salvo disponibilità di bilancio”, anche perché il punto Smat più vicino si trova a circa 100 metri e il costo di un nuovo scavo e dell’installazione di una fontana supera gli 8mila euro.

  Ore 20,06 – L’Area Riva torna a essere argomento all’Ordine del giorno in Consiglio comunale con una interrogazione del Gruppo consiliare Avigliana Viva e una mozione del Gruppo consiliare Adesso Avigliana. Nella prima si chiede quali siano le tempistiche per la realizzazione del parco, nella seconda si parla invece dell’installazione di una piastra polivalente.

Il lavori del parco, che inizieranno ufficialmente il 2 maggio 2019, prevedono 20mila metri quadrati di area verde attrezzata, 73 nuovi alberi messi a dimora, 1400 metri quadrati di area giochi, 600 metri quadrati di dog park, 500 metri di percorsi con attrezzi ginnici, 100 metri di pergolato e 400 metri di spazi polifunzionali. Una volta iniziati, i lavori proseguiranno fino all’autunno 2019 e l’inaugurazione è prevista per la primavera del 2020 in seguito alla piantumazione degli alberi e alla semina delle aree verdi. Inoltre il parco ospiterà una piastra polifunzionale dedicata a diversi sport come già previsto nel progetto presentato in Commissione paesaggistica.

Si tratta di opere a scomputo dell’azienda di Avigliana Azimut Yachts per un corrispettivo di oltre 900mila euro, a cui l’Amministrazione ha deciso di aggiungere 85mila euro che finanzieranno la piastra polifunzionale già prevista e il miglioramento delle attrezzature dell’area giochi. Inoltre all’interno del parco dell’Area Riva si creerà una sistema di drenaggio finalizzato a convogliare le acque collinari, contribuendo così a evitare gli allagamenti in caso di forti piogge: questo progetto sarà finanziato attraverso l’avanzo di amministrazione per 150mila euro.

L'ultimo sopralluogo presso l'Area Riva si è tenuto il 15 aprile scorso alla presenza del sindaco Andrea Archinà, dell’assessore all’Urbanistica Gianfranco Crosasso, dei progettisti dell’Azimut Fabiano Fogliarini e Massimo Guzzo, del direttore dei lavori l’architetto Massimiliano Colucci e dei responsabili dell’Ufficio tecnico del Comune di Avigliana, Luca Rosso, direttore area tecnica Urbanistica ed edilizia privata, Irene Anselmi, direttore area Lavori pubblici, Mauro Paradisi ufficio Lavori pubblici. L'ultimo sopralluogo presso l'Area Riva si è tenuto il 15 aprile scorso alla presenza del sindaco Andrea Archinà, dell’assessore all’Urbanistica Gianfranco Crosasso, dei progettisti dell’Azimut Fabiano Fogliarini e Massimo Guzzo, del direttore dei lavori l’architetto Massimiliano Colucci e dei responsabili dell’Ufficio tecnico del Comune di Avigliana, Luca Rosso, direttore area tecnica Urbanistica ed edilizia privata, Irene Anselmi, direttore area Lavori pubblici, Mauro Paradisi ufficio Lavori pubblici.

Ore 20,48 – Il Consiglio approva all’unanimità la mozione di Adesso Avigliana con il seguente emendamento: «Il Consiglio comunale della Città di Avigliana prende atto che l’Amministrazione ha già inserito la realizzazione di un piastra polivalente da indirizzare alla libera fruizione di tutte le pratiche sportive in particolare alle non calcistiche all’interno del progetto esecutivo della Area ex Riva e in conseguenza impegna il sindaco a valutare la fattibilità della realizzazione di una rampa skate in altra area della città».

Ore 20,50 – La seduta è sospesa per una breve pausa.

Ore 21,20 – Su sollecitazione dell’assessore ai Lavori pubblici Fulvio Salzone, Smat risponde all’interrogazione presentata al punto 8 dell’Odg dal gruppo consiliare Comitato Progetto per Avigliana dal titolo: “Acquedotto di Valle, solito spreco di denaro pubblico?” spiegando che l’acquedotto della Valle di Susa si estende per 78 chilometri e garantisce l’approvigionamento di una portata massima di 550 litri al secondo nelle 24 ore e “soddisfa totalmente le esigenze idropotabili di Avigliana e degli altri 26 Comuni della Valle, che si trovano lungo il suo percorso, con acqua di ottima qualità, trattata e controllata, proveniente dalla diga di Rochemolles posta a 1974 metri di altezza nel Comune di Bardonecchia.

F. Ceragioli - Opera propria Licenza Wikimedia
F. Ceragioli – Opera propria
Licenza Wikimedia

Smat risponde nel merito alle osservazioni dell’interrogazione spiegando che anche in caso di sostituzione occorre salvaguardare gli investimenti fatti nel tempo per la risorsa e non dismettere le fonti di approvvigionamento da pozzo esistenti, in modo da aumentare l’affidabilità complessiva del sistema, soprattutto in casi di eventuali guasti dell’infrastruttura principale.

Il vecchio acquedotto, l’impianto di Ponte Dora, resta quindi attivo affiancato al nuovo. Smat nega la presenza di manganese e arsenico nell’acqua erogata fino alla zona Drubiaglio di Avigliana e allega le analisi sui campioni.

Rispetto alle attività di pulizia delle condotte dai residui di manganese mediante il metodo del siluro di ghiaccio Smat fa presente che i lavori sono al momento sospesi per consentire la manutenzione delle apparecchiature. Dalla pulizia con questo sistema innovativo sono stati comunque ottenuti ottimi risultati e una seconda fase di ripulitura è stata pianificata nei prossimi giorni di aprile per completare le attività previste su tutte le condotte di acquedotto in zona Drubiaglio.

Infine, rispetto agli indennizzi, Smat precisa che saranno erogati nel rispetto delle disposizioni contenuti nelle delibere dell’Autorità di Regolazione per Energia Reti e Ambiente (Arera). La nota di Smat è firmata dall’amministratore delegato Marco Ranieri e dal presidente Paolo Romano.
Il nuovo acquedotto di Valle sarà inaugurato ufficialmente alla fine di giugno 2019.

Ore 21,45 – La mozione del Gruppo consiliare Movimento 5 Stelle Avigliana al punto 9 tiene i consiglieri impegnati nel dibattito sul tema del consumo di suolo, con interventi dell’assessore all’Urbanistica Gianfranco Crosasso che presenta una lunga proposta di emendamento, della proponente M5S Tatjana Callegari, del consigliere Arnaldo Reviglio di Aca, del consigliere Tony Spanò di Adesso Avigliana. La mozione viene respinta con 15 voti contrari, 1 astenuto e 1 favorevole.

Ore 22,35 – Due interrogazioni, una del Gruppo consiliare Avigliana Viva e l’altra del gruppo Adesso Avigliana, riguardano la Casa per ferie di Avigliana. I due bandi precedenti sono andati deserti. Il principale ostacolo alla partecipazione al bando, come hanno evidenziato i soggetti che hanno manifestato interesse alla gestione dell’ostello, è stato individuato nell’investimento iniziale di 70mila euro (benché a scomputo). L’Amministrazione, dopo un confronto con alcune associazioni di categoria ha ritenuto quindi di investire 70mila euro prelevati dall’avanzo di amministrazione. Questa cifra sarà messa a disposizione del nuovo gestore per l’allestimento del bar e per l’acquisto degli arredi delle camere. Pertanto si procederà a una modifica del bando di affidamento in concessione dell’Ostello che sarà emanato nei prossimi mesi. «Con questa ulteriore facilitazione – ha spiegato il sindaco – riteniamo che il bando possa andare a buon fine»

Consiglio comunale 18/04/2019 elenco punti all’Ordine del giorno:
1. Comunicazioni.
2. Approvazione verbali Consiglio comunale 28/03/2019.
3. Rendiconto 2018. Approvazione.
4. Art. 175 d.lgs. 18 agosto 2000 – variazione al bilancio di previsione finanziario 2019- 2021 con applicazione avanzo di amministrazione.

5. Mozione presentata dal gruppo consiliare Movimento 5 Stelle Avigliana avente per oggetto: miglioramento area palestra di roccia.
6. Interrogazione presentata dal gruppo consiliare Avigliana viva avente per oggetto: situazione lavori area Riva.
7. Mozione presentata dal gruppo consiliare Adesso Avigliana avente per oggetto: costruzione di una piastra polivalente e/o rampe skate all’interno dell’area Riva acquisita dal Comune.
8. Interrogazione presentata dal gruppo consiliare Comitato progetto per Avigliana avente per oggetto: acquedotto di valle – solito spreco di denaro pubblico?
9. Mozione presentata dal gruppo consiliare Movimento 5 Stelle Avigliana avente per oggetto: consumo di suolo e degrado urbano.
10. Interrogazione presentata dal gruppo consiliare Avigliana viva avente per oggetto: prospettive per la casa per ferie del Conte Rosso.
11. Interrogazione presentata dal gruppo consiliare Adesso Avigliana avente per oggetto: Casa vacanze in piazza Conte Rosso. Stato dell’arte e ricognizione storica dei costi e dei ricavi.
12. Interrogazione presentata dal gruppo consiliare Adesso Avigliana avente per oggetto: assolvimento degli obblighi da parte del gestore degli impianti sportivi di via Suppo.
13. Interrogazione presentata dal gruppo consiliare adesso avigliana avente per oggetto: museo e area ex Dinamitificio Nobel.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ultime notizie di Comune

Centro estivo 2019

Si aprono le preiscrizioni al centro estivo comunale. Modalità di iscrizione, moduli…

Vai Su