Circolarmente e le tecnologie digitali

in Cultura

Mercoledì 10 ottobre all’Auditorium Bertotto, conferenza del professor Marco Mezzalama su “La folle corsa delle tecnologie digitali: dai big data all’intelligenza artificiale” 

Conferenza di Circolarmente mercoledì 10 ottobre a partire dalle 20,45 all'Auditorium Daniele BertottoLa conferenza tratta il tema dell’evoluzione delle tecnologie digitali e del loro impatto sul contesto economico, industriale e sociale ai nostri giorni. È sufficiente ricordare che negli ultimi 30 anni la capacità di elaborazione dei computer e dei processori è cresciuta di 1 milione di volte e il costo per unità di calcolo è diminuito di 10 milioni. Prestazioni che nessuna tecnologia ha mai avuto finora.

Tra tutte queste tecnologie, quelle che oggi appaiono più rilevanti sono i big data, cioè la capacità di generare, memorizzare, trasmettere ed elaborare grandi quantità di dati: ogni anno si producono in rete mille miliardi di miliardi di caratteri. L’Internet delle cose (IoT) è invece la capacità di far trasmettere informazioni tra oggetti come nella demotica o casa intelligente. Infine l’intelligenza artificiale è la nuova tecnologia che rischia di rendere obsoleto il nostro cervello e di delegare ai computer decisioni anche nel campo sanitario o etico.

Di ciascuna di queste tecnologie, mercoledì 10 ottobre a partire dalle 20,45 all’Auditorium Daniele Bertotto (presso la Scuola media Defendente Ferrari in via Cavallieri di Vittorio Veneto 3 ad Avigliana), si analizzeranno le caratteristiche, i risvolti economici, sociali ed etici.

Lascia un commento

Your email address will not be published.

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ultime da Cultura

Tea time concerto

Sei concerti in programma nella XVIII edizione della rassegna musicale realizzata dall’associazione “Sandro Fuga”

Scrittori e tisane

Quattro scrittori alla biblioteca Primo Levi da settembre a dicembre, quattro incontri
Vai Su
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: