CampingJo: consegnati gli attestati

4 minuti di lettura

I ragazzi che l’estate scorsa hanno partecipato al progetto CampingJo hanno ricevuto gli attestati e i buoni spesa

Anche quest’anno ben 60 ragazze e ragazzi aviglianesi tra i 15 e i 17 anni hanno partecipato al progetto CampingJo organizzato dall’assessorato Politiche giovanili in collaborazione con le cooperative Orso e Madiba che hanno coordinato sul campo i giovani grazie all’intervento di alcuni animatori ed educatori.
Lunedi 8 ottobre in sala consigliare si è svolta la festa di consegna degli attestati di partecipazione alla presenza del sindaco Andrea Archinà e dell’assessore alle politiche sociali e giovanili Enrico Tavan. Oltre agli attestati, che potranno essere utilizzati dai ragazzi come credito formativo a scuola, sono stati consegnati loro anche buoni spesa da spendere in alcuni esercizi commerciali di Avigliana in modo da far ricadere sull’economia locale i soldi investiti dall’Amministrazione.

«Questa edizione – sottolinea l’assessore Tavan – ha visto la suddivisione dei lavori in tre campi diversi. I primi due campi sono stati dedicati alla manutenzione e all’ambiente. Le ragazze e i ragazzi sono stati impegnati in giro per la città in lavori di manutenzione dell’arredo urbano e di cura del verde, oltre che nel recupero di rifiuti che purtroppo ancora troppi maleducati abbandonano per strada o nelle aree più isolate del paese. Per questa seconda parte è stato molto importante l’aiuto degli Ecovolontari cittadini che hanno aiutato i tutor a seguire i ragazzi nei diversi interventi. Nel terzo campo invece sono stati effettuati lavori di sistemazione delle mura all’interno del Castello con il supporto di Gabriele Gatti. Inoltre durante l’estate è stato promosso un nuovo campo giovani sul Lago Grande al Circolo Velico Aviglianese, con corsi di vela e canoa dedicati ai ragazzi tra i 16 e i 19 anni che ha visto la partecipazione di 20 giovani aviglianesi».

«Come sempre – prosegue Enrico Tavan – sono molto soddisfatto del lavoro e dell’impegno con cui i nostri giovani si sono messi a disposizione della collettività dando una bella lezione a tanti adulti che non si curano della cosa pubblica, che poi è di tutti noi cittadini. Vorrei inoltre ringraziare in particolare modo i due funzionari comunali che tutti gli anni si prestano a seguire i ragazzi durante i lavori e nella parte organizzativa mettendoci passione e pazienza, un grazie speciale a Aldo Castelli e Giorgio Bianco Dolino. Anche per il prossimo anno faremo di tutto per reperire nel bilancio comunale i fondi per sostenere questa importante iniziativa, nonostante sia sempre più difficile e nonostante non ci sia più alcun aiuto economico dagli enti sovracomunali come succedeva invece in passato. D’altronde – conclude l’assessore Tavan – ci sembra un buon modo di impegnare in questa maniera una parte di risorse pubbliche del bilancio, dato che vengono utilizzate per formare i cittadini adulti di domani, che speriamo continuino anche fra qualche anno a essere parte attiva nella nostra splendida città».

Enrico Tavan
Assessore Politiche sociali e giovanili
Città di Avigliana

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articolo precedente

Un contributo per gli anziani

Prossimo articolo

Musicisti per gioco

Ultime notizie di Società

Contributo anziani 2020

Bando pubblico per assegnazione contributo comunale per l’anno 2020 agli anziani ultra sessantacinquenni con basso reddito 

Resto… mangia plus!

L’assessorato all’Ambiente del Comune di Avigliana rilancia il progetto di recupero e distribuzione delle eccedenze alimentari: oltre

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: