Limitare i botti di Capodanno: un gesto di civiltà

2 minuti di lettura

Si invita a non sparare i mortaretti e i petardi in tutto il territorio del Comune di Avigliana, per il rischio incendi e a tutela degli animali
Augurando a tutti una buona fine e un buon inizio anno, l’Amministrazione comunale confida nel fatto che i cittadini aviglianesi sapranno festeggiare il Capodanno in modo responsabile per la salvaguardia dell’ambiente naturale che ci circonda e che costituisce la nostra principale risorsa e bellezza.
Per evitare incendi e spaventi eccessivi ad animali sia domestici che selvatici, invitiamo la cittadinanza a limitare il più possibile l’uso dei “botti di fine anno” e ad attenersi al regolamento di Polizia Urbana.
Si ricorda infatti che nel Comune di Avigliana, onde evitare lo sviluppo di incendi in aree come giardinetti, boschi e Parco dei laghi di Avigliana dove abbondano sterpaglie, foglie e ramaglie e a tutela della salute degli animali, è vigente tutto l’anno il divieto di esplodere petardi e mortaretti. A prevederlo è l’articolo 7 del vigente regolamento di Polizia urbana, relativo alle disposizioni generali di salvaguardia della sicurezza e dell’igiene ambientale) che al comma P fa divieto di: «Sparare mortaretti, petardi e utilizzare bombolette spray schiumogene. Al divieto si deroga la notte di Capodanno dalle 23 all’1 del primo gennaio, esclusivamente per quegli artifici rientranti nelle categorie dei giochi pirici e dei giocattoli».

In conseguenza qualsiasi altro dispositivo pirotecnico, eventualmente attivato anche in pubblici esercizi risulta vietato se non espressamente autorizzato dagli uffici preposti a seguito di regolare procedura.

Poiché in alcuni casi vengono usate le “lanterne cinesi” al posto dei giochi pirotecnici, si ricorda che anche queste possono essere molto pericolose, in quanto, se cascano su alberi secchi o ramaglie prima che la lampada sia spenta, possono molto facilmente generare incendi.

Sulla base della determina regionale numero 400 del 28 dicembre 2018, il divieto è comunque attivo entro una distanza di cento metri dai terreni boschivi. Non si possono quindi accendere fuochi, fuochi pirotecnici, usare apparati che producano scintille o braci, fumare, lasciare mozziconi, lasciare veicoli a motore incustoditi a contatto con sterpaglie.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articolo precedente

Nuovo calendario Acsel 2020

Prossimo articolo

Avigliana per le borgate

Ultime notizie di Ambiente

Concorso fotografico

La Città di Avigliana in collaborazione con il Parco dei laghi di Avigliana, promuove un concorso

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: