Bollettino Covid-19 del 13 settembre 2020

2 minuti di lettura

Riprendono i casi sul territorio, ma la situazione è sotto controllo e in costante aggiornamento 

Avigliana, 13 settembre 2020 – A seguito di recenti notizie circolate nelle ultime ore sulla ripresa dei contagi sul territorio comunale, l’Amministrazione comunale di Avigliana ritiene opportuno fare alcune precisazioni.
«Considerate alcune circostanze nelle quali sono stati coinvolti 3 cittadini risultati poi positivi – spiega il sindaco di Avigliana Andrea Archinà –, il Servizio igiene Sanità pubblica ha preso tempestivamente in carico la situazione, ricostruendo le dinamiche e la rete dei contatti direttamente coinvolti. Ne è conseguita una attenta attività di verifica da parte del Sisp, che ha effettuato in tempi molto rapidi numerosi tamponi, dei quali si è in attesa dell’esito. Le persone prese in carico, insieme a coloro che sono ancora in attesa di effettuare l’esame, sono state poste in isolamento fiduciario. È stato quindi ricordato anche a familiari e congiunti di evitare contatti esterni».
La situazione è sotto controllo e in costante aggiornamento anche attraverso i canali comunicativi che intercorrono tra l’Amministrazione comunale e le autorità sanitarie competenti, che non ravvisano al momento la necessità di prendere ulteriori provvedimenti e restrizioni. È quindi evidente l’importanza della responsabilità individuale nei comportamenti quotidiani e l’applicazione delle indicazioni fornite dal ministero della Salute.
«A tale proposito – ricorda l’assessora all’Istruzione Paola Babbini –, alla vigilia della apertura delle scuole, si raccomanda alle famiglie di rispettare le disposizioni delle autorità sanitarie e dei dirigenti scolastici e di consultare per ogni ulteriore informazione i siti degli istituti scolastici e dell’Asl To3. Si ricorda che le scuole di Avigliana procederanno alla verifica della temperatura corporea degli alunni all’ingresso degli edifici scolastici, in quanto non è consentito l’accesso in presenza di sintomatologia respiratoria o temperatura corporea superiore a 37,5 gradi».
Considerata la rapidità con la quale può evolvere la situazione, il Coc, Centro operativo comunale, da questa mattina è nuovamente in piena operatività e sulla base delle informazioni pervenute fornirà aggiornamenti e comunicazioni attraverso i consueti canali istituzionali.

1 Comment

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articolo precedente

Giardini e paesaggi aperti

Prossimo articolo

Trasporto scolastico 2020/2021

Ultime notizie di Sanità

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: