Avigliana all’insegna del fare

3 minuti di lettura

«Dal mese di gennaio – spiega l’assessore ai lavori pubblici Andrea Remoto – partiranno importanti lavori di manutenzione del patrimonio comunale, in particolare sulle strade bianche e sulle aree gioco. E si continuerà a disegnare il futuro cittadino attraverso la progettazione di opere strategiche per la viabilità» 

Avigliana non si ferma e mette in campo già a partire da gennaio 2020 nuove opere di manutenzione del patrimonio comunale, a cominciare dalla centrale piazza del Popolo. Tra i lavori in corso di realizzazione, sarà infatti ripristinato il tetto del mercato coperto, da tempo inutilizzabile durante le giornate di pioggia a causa delle numerose perdite. È infatti già in corso la procedura di appalto che si concluderà entro la fine del mese di gennaio. I lavori, dell’importo complessivo di circa 40mila euro, consentiranno di rendere nuovamente pienamente fruibile un importante luogo di aggregazione cittadino.

L’Amministrazione pensa anche agli aviglianesi più piccoli. Sarà infatti installato un nuovo gioco destinato al parco della scuola Gianni Rodari e sarà sostituita l’altalena del parco di via Roma. Previsto inoltre l’allestimento dell’area giochi in via Paolo Borsellino nella nuova urbanizzazione Cb26. Tra gli interventi nelle scuole, alla materna Airone sarà sostituito il lucernario nel salone della scuola e implementato l’impianto di climatizzazione nell’asilo nido Alice.

I residui 2019 dei fondi Ato, erogati attraverso l’Unione montana Valle Susa per la manutenzione del territorio e per la prevenzione del dissesto idrogeologico, saranno impiegati per interventi di sistemazione delle strade bianche di accesso alle borgate Case Isabello e San Bartolomeo, per la manutenzione della cunetta di raccolta acqua su via Monginevro e per alcuni lavori minori sparsi sul territorio. Il totale degli interventi ammonta a circa 54mila euro.

Interventi saranno realizzati anche nel campo della pubblica illuminazione, con la realizzazione di nuovi punti luce a villaggio Primavera, in via Giaveno all’ingresso della borgata Battagliotti e in via Don Menzio, nonché il raddoppio di alcuni punti per l’implementazione dell’illuminazione in corso Laghi nei pressi dell’ex Area Riva e nel parco giochi presso la scuola Anna Frank di Drubiaglio per un totale di oltre 10mila euro.

Infine, per quanto riguarda le opere future legate alla viabilità, sono in fase di progettazione le rotatorie di borgata Sada (all’altezza del parcheggio del Lago piccolo) e di corso Europa/corso Dora i cui studi sono in corso di completamento. Sempre in tema di rotonde, si aggiunge l’affidamento dell’incarico relativo allo studio di fattibilità della modifica, in accordo con Sitaf, della rotatoria di corso Europa/SP 581. L’intervento permetterà il miglioramento della viabilità in ingresso e in uscita dalla galleria di Monte Cuneo e, più in generale, di tutta l’area di accesso autostradale.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articolo precedente

Accendi la Befana

Prossimo articolo

Mio fratello rincorre i dinosauri

Ultime notizie di Comune

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: