Auguri a Emilio Ostorero

Il sindaco Andrea Archinà ha consegnato una pergamena al campione di motociclismo italiano Emilio Ostorero che il 23 novembre scorso ha compiuto 85 anni

3 minuti di lettura

Il sindaco Andrea Archinà ha consegnato una pergamena al campione di motociclismo italiano Emilio Ostorero che il 23 novembre scorso ha compiuto 85 anni

Il sindaco di Avigliana Andrea Archinà con Emilio Ostorero e il figlio Paolo

«A Emilio Ostorero, complimenti per l’85esimo compleanno. La tua semplicità, la tua cordialità, la tua disponibilità al dialogo, la tua grande umanità verso le persone che ti stavano e ti stanno attorno, insieme alle tue capacità e alla tua professionalità, sono pietre miliari nella storia dello sport aviglianese e non solo. Auguri per tanti nuovi traguardi». Questo è il testo che l’Amministrazione comunale ha consegnato su una pergamena a Emilio Ostorero, storico campione di motociclismo di Avigliana.

Da Wikipedia

Emilio Ostorero (Avigliana, 23 novembre 1934) è un pilota motociclistico italiano ritiratosi dall’attività agonistica.

Carriera
Figlio di un barcaiolo del Lago grande di Avigliana, Ostorero fece le sue prime esperienze nelle gincane a inizio anni cinquanta, in sella ad una Beta 160. La sua prima apparizione sui campi di motocross fu nel 1952, su una Alpino 175 affidatagli dal concessionario torinese della Casa di Stradella, presso cui lavorava come meccanico. Nel 1956 passò alla Fb Mondial, conquistando quell’anno il titolo italiano della 250. Il torinese restò alla corte dei fratelli Boselli anche la stagione seguente, vincendo i titoli di 250 e 500.

Passato alla Mi-Val nel 1958, Ostorero vinse il titolo della 500 nel ’58 e della 250 nel ’59, prima di accasarsi alla Bianchi nel 1960. Con le moto della Casa milanese vinse un titolo italiano (250 nel ’60) e la gara di Campionato Europeo 250 disputatasi nella natia Avigliana il 5 giugno 1960, battendo campioni come Torsten Hallman e Jeff Smith.

Nel 1962 Ostorero acquistò una Husqvarna 500. Con la moto svedese il pilota torinese vinse quattro titoli italiani consecutivi della mezzo litro, oltre a tre titoli (dal 1964 al 1966) in 250. Nel 1966 Ostorero vinse l’ennesimo titolo italiano della 500 in sella ad una BSA.

Dopo alcune stagioni a fine anni sessanta in cui si alternò in sella a Čz, Bultaco e Ossa senza vincere il titolo, nel 1970 ritornò alla vittoria, ottenendo una doppietta con Bultaco (250) e Husqvarna (500). Dopo aver sfiorato il titolo 1971 della 500, perdendolo all’ultima gara per la rottura di un ammortizzatore, Ostorero corse sino al 1974. Nel 1984, a cinquanta anni, partecipò al Rally dei Faraoni su una Honda, finendo al sesto posto assoluto.

Dopo il ritiro, Ostorero fu per dodici anni commissario unico della nazionale di motocross. Nel 1971 è stato nominato dal Presidente della Repubblica Giuseppe Saragat Cavaliere. A questa onorificenza fece seguito nel 1984 quella di Commendatore della Repubblica.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articolo precedente

Festa dell'albero

Prossimo articolo

Concerto di Natale alla Sacra

Ultime notizie di Società

Natale 2019

Ecco le novità: un villaggio di Babbo Natale più ricco in piazza

Call 4 ideas

Un bando di finanziamento di idee-progetto rivolto a giovani 18-30 anni L’assessorato

Capodanno in compagnia

L’assessorato alle Politiche sociali in collaborazione con Spi-Cgil, Consulta anziani e Unitre

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: